Figline Valdarno, ruba le elemosine ma trova i carabinieri in chiesa

Gazzella Carabinieri

Le elemosine rubate sono state trovate addosso al ladro

FIGLINE VALDARNO – Da tempo rubava tranquillamente le elemosine in chiesa. Ieri sera 28 novembre ha però trovato i carabinieri, nascosti nel confessionale e tra le navate, che lo hanno arrestato in flagranza. È successo a Figline Valdarno (Firenze) nella centralissima cappella dell’Oratorio di Don Bosco. Si tratta di un uomo di 54 anni, italiano e residente nella zona, già noto per reati analoghi.

Il parroco aveva avvisato i Carabinieri dopo aver notato ammanchi dalle offerte dei fedeli. Da un conteggio approssimativo negli ultimi mesi c’era stata una differenza di circa 3000 euro rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Intuendo che i furti avvenissero dopo la chiusura serale della chiesa, ieri sera 28 novembre i carabinieri della Stazione di Figline si sono appostati all’interno in attesa di eventi.

Puntuale, intorno alle 21, il ladro ha aperto la porta con una chiave falsa e quindi un secondo ingresso con un filo cerato per agganciare il chiavistello. Un lavoro quasi perfetto senza scasso. Da lì il 54enne si è diretto in sagrestia dove si è impossessato di parte delle offerte : si tratta di circa 30 euro tra cui alcune banconote di piccolo taglio, che erano state precedentemente «segnate» proprio per prenderlo in flagranza. Mentre stava per uscire si è trovato davanti i carabinieri che lo hanno bloccato e dichiarato in arresto. Ora è ai domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria. Non ha potuto non ammettere le sue colpe, anche se ai militari che lo hanno interrogato in caserma avrebbe detto: «Meglio rubare così che fare rapine».

 

Tags: ,

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare