Meteo a Dicembre 2015: sole e nebbia nella prima metà, peggioramento a Natale

Firenze nella nebbia, possibile scenario del meteo a Dicembre

Firenze nella nebbia, possibile scenario del meteo a Dicembre

FIRENZE – Il meteo a Dicembre, con l’inverno alle porte, sarà diviso in due. Secondo le stime di massima dell’Aeronautica Militare nella prima quindicina del mese c’è da attendersi condizioni ancora lontane da quelle invernali: alta pressione, nebbie (con rischio – c’è da attendersi – di ritardi e cancellazioni di voli negli aeroporti) e temperature contenute. Scarse e poco significative le precipitazioni. Tendenza invece ad un graduale peggioramento nella seconda metà del mese. Non sono ancora vere e proprie previsioni del tempo, che per essere attendibili necessitano di non più di 48 ore di anticipo, ma una prospettiva di attesa in base ai modelli climatici. Non sarà comunque inutile ricordare, ma solo a fini statistici, la nevicata a Firenze del 18 dicembre 2009 e quella, ancora più abbondante, del 17 dicembre 2010 che paralizzò la città per almeno 2 giorni.

Queste le indicazioni, settimana per settimana, per il mese di Dicembre 2015, segnalate dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica:

30 novembre – 06 dicembre

Per la prima settimana lo scenario più probabile (85%) vede un promontorio atlantico, con tempo prevalentemente soleggiato e possibili nebbie nelle zone pianeggianti. Non sono in genere attese precipitazioni e, quelle che eventualmente si presenteranno, con probabilità del 70% risulteranno di scarsa entità. Al nord le temperature risulteranno marcatamente sopra i valori medi, con una probabilità del 70%. Al centro-sud, invece, si manterranno complessivamente nella media, con valori miti di giorno e freddi di notte.

07 dicembre – 13 dicembre

La seconda settimana vede ancora una tendenza ad un flusso stabile di origine atlantico, specie nella prima parte della settimana, con tempo generalmente soleggiato ed episodi locali di nebbia. Tale configurazione ha una probabilità di verificarsi del 70%, anche se già sono presenti segnali di un leggero cambiamento del flusso medio verso la fine della settimana. Le precipitazioni, anche in questo periodo, risulteranno di scarsa entità o assenti con una probabilità intorno al 65%. Temperature decisamente sopra la media stagionale al nord (probabilità 70%) e nella norma al centro-sud, con notevole escursione giorno-notte.

14 dicembre – 20 dicembre

Lo scenario più probabile mostra per la terza settimana un flusso medio occidentale perturbato, probabilmente caratterizzato da frequenti annuvolamenti associati a precipitazioni. Tale situazione appare con probabilità di oltre il 60%. Le precipitazioni al centro-sud sembrano attestarsi su valori cumulati di scarsa entità mentre, al nord, risulteranno nella media del periodo. Con una probabilità del 60%, le temperature assumeranno su tutta la penisola valori oltre la media stagionale.

21 dicembre – 27 dicembre

Lo scenario più probabile, al 32%, mostra un flusso medio occidentale perturbato che, generalmente, è caratterizzato dal frequente passaggio di sistemi nuvolosi con fenomeni associati. Tuttavia, il secondo scenario più probabile (24%), mostra invece una situazione atmosferica molto più stabile. Ci limitiamo quindi a segnalare che le precipitazioni sono attese nella media del periodo e, le temperature, con buona probabilità, ancora leggermente sopra la media.

Tags: ,

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare