Firenze, sequestro di persona in pieno giorno a Novoli

Carabinieri

Sul luogo del sequestro di persona sono intervenuti i Carabinieri

FIRENZE- Aggredito e sequestrato in pieno giorno a Firenze. È successo oggi 6 dicembre intorno alle 11.30 a Novoli tra via Lippi e Macia e piazza Valdelsa, non lontano dal locale «L’angolo viola». Secondo le prime notizie un uomo di circa 40 anni è stato bloccato e aggredito violentemente da quattro persone che all’esterno del bar lo hanno poi costretto ad entrare in un auto e allontanarsi velocemente. Il gruppo sarebbe composto da tutti italiani di età media di 40 anni.

Sul posto dopo l’arrivo delle gazzelle del 112 ci sono adesso i militari del Reparto Operativo dei Carabinieri, che stanno raccogliendo tutte le testimonianze possibili (descrizione dei soggetti, autovettura, targa) per verificare la dinamica del fatto e individuare tutti i soggetti coinvolti. Una nota di ricerca dell’auto in fuga è stata diramata a tutti i comandi dell’Arma e alle forze di Polizia.

AGGIORNAMENTO ORE 15

L’uomo è stato ritrovato dopo qualche ora. Si era presentato all’ospedale di Prato per farsi medicare dalle percosse subite. Lì i carabinieri, avvisati dal personale sanitario, lo hanno subito rintracciato e interrogato. Continuano le indagini per chiarire le cause di quanto avvenuto ed individuare i responsabili. Non è escluso che si tratti di vicende personali tra aggredito e aggressori, sulle quali i carabinieri stanno cercando di fare piena luce.

 

 

 

Tags: ,

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare