Onorificenze al merito della Repubblica: insigniti 19 fiorentini

Le decorazioni per l'onorificenza di Ufficiale al merito della Repubblica

Le decorazioni per l’onorificenza di Ufficiale al merito della Repubblica

FIRENZE – Diciannove fiorentini ricevono oggi 10 dicembre onorificenze dell’Ordine al merito della Repubblica (Omri). La cerimonia, che si svolge in Prefettura alle 15,30, vedrà la presenza insieme al prefetto Alessio Giuffrida, dei sindaci dei comuni dove risiedono gli insigniti (Bagno a Ripoli, Certaldo, Firenze, Montelupo Fiorentino, Rufina, Scandicci, Vicchio). Per Firenze sarà presente il sindaco Dario Nardella.

Le onorificenze Omri sono conferite dal Presidente della Repubblica a coloro che si sono distinti per impegno e qualità professionali nella propria vita lavorativa o per aver operato con particolari fini sociali e umanitari.

Saranno premiati dirigenti e dipendenti pubblici, imprenditori, docenti, professionisti, sportivi, giornalisti, religiosi, ufficiali e sottufficiali dell’esercito e rappresentanti delle forze dell’ordine.

Ecco le onorificenze e i nomi dei nuovi insigniti

COMMENDATORI

  • Francesco Bitossi, maestro di terrecotte, ha lavorato nel suo settore dal 1940, Montelupo Fiorentino
  • Paolo Scardigli, maestro ceramista, socio fondatore del gruppo archeologico di Montelupo Fiorentino, Montelupo Fiorentino

UFFICIALI

  • Rocco Domenico Mediati, medico, dal 2010 direttore della struttura organizzativa dipartimentale di cure palliative e terapia del dolore presso l’Azienda Sanitaria Ospedaliera Universitaria di Careggi, Firenze
  • Franca Rosa, vice prefetto della Prefettura di Firenze, dirige l’Area Iª «Ordine e Sicurezza Pubblica
  • Luigi Federico Signorini, economista, già vice direttore generale della Banca d’Italia, Bagno a Ripoli

CAVALIERI

  • Rossana Calini, funzionario amministrativo in servizio presso la Prefettura di Firenze, Firenze
  • Giuseppe Calvano, maresciallo capo dell’Arma dei Carabinieri in congedo, missioni in Kosovo e per la Nato, Firenze
  • Danilo Stefano Di Stefano, ispettore superiore della Polizia di Stato, Montelupo Fiorentino
  • Simonetta Ferrini dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo di Certaldo, Certaldo
  • Giuseppe Giovagnoli, sottufficiale dell’Arma dei Carabinieri, Rufina
  • Renato Gordini, direttore generale dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Firenze
  • Massimiliano Giuseppe Grazioso, capitano di vascello, Vicchio
  • Daniele Laganà, ufficiale dell’Esercito
  • Giorgio Martis, ispettore capo della Polizia di Stato, Bagno a Ripoli
  • Cesare Milanese, Firenze
  • Jacopo Nori Cucchiari, direttore della struttura organizzativa dipartimentale di diagnostica senologica dell’Azienda Ospedaliera di Careggi, Firenze
  • Stefano Olmi, capo reparto, Firenze
  • Manuela Signori, infermiera professionale presso l’Azienda Sanitaria 10 di Firenze, Scandicci
  • Elena Torretta, Istituto Geografico Militare Firenze

MEDAGLIE DELLA LIBERAZIONE

Vengono anche assegnate, per la prima volta, le «Medaglie di Liberazione» che il Ministero della Difesa ha istituito quest’anno, in cui ricorre il 70° anniversario della fine della guerra di Liberazione e della Resistenza. Si tratta di una decorazione commemorativa per partigiani, ex internati nei lager nazisti e combattenti inquadrati nei reparti regolari delle Forze Armate. Verranno conferite a :

  • Pericle Pelli, ex internato in Germania a Mappen per lavoro coatto nelle Officine Krupp di Essen dal 9 settembre 1943 al 1° ottobre 1944, Firenze
  • Dino Vittori, ex internato prima in Polonia e poi in un campo nei pressi di Amburgo, ex presidente dell’ANEI di Firenze (Associazione nazionale ex internati), Firenze

 

Tags: ,

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare