Firenze, da Kpmg una donazione al Liceo di Porta Romana

 

Paolo Fresu in concerto a Firenze (foto Kpmg/Guya Migliorini)

Paolo Fresu in concerto a Firenze (foto Kpmg/Guya Migliorini)

FIRENZE – Una donazione a favore del Liceo Artistico di Porta Romana, un concerto con le musiche di Paolo Fresu & Aldorada String Quartet, una suggestiva serata di auguri nel foyer dell’Opera di Firenze: questo il «regalo» per il Natale 2015 offerto dalla Kpmg alla città di Firenze.

Una serata particolare quella di ieri sera 10 dicembre, affollata da oltre 500 persone, che hanno a lungo applaudito le esibizioni del trombettista sardo accompagnato da Anton Berovski e Sonia Peana, violino, Nicola Ciricugno, viola, Piero Salvatori, violoncello.

«Abbiamo puntato sulla scuola, perché pensiamo sia necessario riappropriarsi della nostra identità culturale per vincere le quotidiane sfide del cambiamento – ha detto Sara Nuzzaci responsabile e animatrice della filiale fiorentina di Kpmg, multinazionale nei servizi professionali alle imprese: dalla revisione e organizzazione contabile alla consulenza manageriale ai servizi fiscali, legali e amministrativi. «Avevamo individuato da tempo, nell’ambito del progetto Art Bonus del Comune di Firenze, proprio il liceo di Porta Romana, non solo perché è un nostro ‘vicino di casa’ ma per l’alto valore di quel tipo di didattica. Firenze è città del dialogo – ha concluso Nuzzaci – e la scuola deve essere aiutata nella sua funzione naturale che è anche quella di diffondere e tramandare i valori della nostra civiltà».

Le ha fatto eco l’assessore al Comune di Firenze Federico Gianassi, ringraziando la Kpmg per l’originale iniziativa da mecenati del 21° secolo. Ha concluso Giorgio Moretti, che a nome dell’Associazione «Angeli del bello» ha invitato i presenti – che in larga maggioranza hanno aderito – a voler firmare una petizione al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella perché gli arazzi del Quirinale, attualmente in mostra a palazzo Vecchio, possano restare definitivamente a Firenze, città da cui provenivano. Da qui l’invito a riappropriarsi non solo della nostra cultura, come aveva detto Sara Nuzzaci, ma più nello specifico a riappropriarsi intanto degli arazzi che ci appartenevano.

 

Paolo Fresu in concerto a Firenze (foto Kpmg/Guya Migliorini)

Paolo Fresu in concerto a Firenze con Aldorada String Quartet (foto Kpmg/Guya Migliorini)

 

 

 

Tags: , ,

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare