Firenze: morto Riccardo Marasco, cantautore della fiorentinità

Riccardo Marasco

Riccardo Marasco

FIRENZE – Firenze perde uno dei suoi cantautori più noti: Riccardo Marasco. L’artista è morto oggi 18 dicembre, per cause naturali, all’età di 77 anni, che aveva compiuto il 29 ottobre. Per volontà della famiglia, i funerali sono previsti in forma privata, anche se non sarà facile, considerata la sua notorietà e l’affetto di tanti fiorentini.

Marasco era nato a Firenze nel 1938, diventando noto fin dagli anni’ 60 in particolare come «menestrello» della fiorentinità e del vernacolo: goliardico, ironico, pungente, talvolta irriverente, spesso controcorrente tanto da non raggiungere i successi di colleghi più «allineati».

Tra le sue canzoni più celebri: L’alluvione, La lallera, La Teresina, La Wanda e Vassallo. Eseguite con la sua celebre chitarra a forma di lira e ricordate ancora oggi da giovani e non più giovanissimi. Tra gli album anche «Alè Viola!» una descrizione ironica del mondo del calcio e della tifoseria viola e, tra i suoi ultimi lavori, «Un bacione a Spadaro» presentato nel 2015 al Teatro Puccini di Firenze.

«Perdiamo un autentico interprete dell’identità di Firenze» ha commentato, appena appresa la notizia, il presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani, che conosceva Marasco da oltre 30 anni. «Con il sindaco Morales – ricorda ancora Giani – gli consegnammo il Fiorino d’oro della Città di Firenze nel 1994». «Con Marasco se ne va una voce caratteristica di Firenze – ha detto il sindaco Dario Nardella – un cantante-menestrello che ha regalato alla città alcune canzoni e alcune interpretazioni che l’hanno resa famosa e una persona irriverente e al tempo stesso arguta, capace di divertire con ironia».

Sul sito www.riccardomarasco.it (temporaneamente “bloccato”) è apparso questo ricordo: «Vi ringraziamo di cuore per tutto l’affetto che ci state dimostrando. È per noi di grande conforto in questo momento così delicato. Ci sarà un tempo per ricordare tutti insieme Riccardo, ora ci stringiamo nel silenzio della nostra intimità. Vi abbracciamo, la Famiglia»

Ecco la biografia di Riccardo Marasco

 

AGGIORNAMENTO 20 dic 2015 – ore 18:00

FUNERALI: i funerali di Riccardo Marasco sono previsti per lunedì mattina 21 dicembre, in forma strettamente privata, alla chiesa di San Pietro a Varlungo. La famiglia comunica però che un saluto pubblico alla salma è previsto per martedì 22 dicembre alle 10 presso la Basilica di San Miniato al Monte. Saranno presenti anche le autorità cittadine con il Gonfalone della città di Firenze. Dopo la benedizione solenne dell’Abate Bernardo, Riccardo Marasco sarà tumulato nella cappella della sua famiglia.

 

 

LE CANZONI PIÙ NOTE: L’ALLUVIONE E ALTRI SUCCESSI

(video da YouTube)

 

Tags:

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare