Siena, oltre 1,3 milioni di botti pericolosi sequestrati dalla Finanza

Fuochi d'artificio sequestrati a Siena

Centinaia di migliaia di botti sequestrati a Siena

SIENA – Alla vigilia di capodanno oltre 1,3 milioni di «botti» pericolosi, privi dei requisiti di sicurezza, sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Siena. Nei giorni scorsi i finanzieri avevano sequestrato ad un esercente 1800 petardi di provenienza cinese, privi delle necessarie autorizzazioni di conformità agli standard minimi di sicurezza e, quindi, in grado di provocare danni agli utilizzatori. Anche se erano ad accensione ritardata avrebbero potuto esplodere subito causando danni anche gravi a chi li aveva attivati,

La procura di Siena ha quindi disposto ulteriori controlli presso l’importatore del gioco pirico e le Fiamme Gialle hanno sequestrato oltre 630.000 botti destinati alla vendita al dettaglio. L’autorità giudiziaria ha così disposto il sequestro dell’articolo già distribuito in esercizi commerciali dislocati sull’intero territorio nazionale, togliendo dal mercato un totale di oltre 1.300.000 botti pericolosi per la sicurezza che avrebbero fruttato, una volta venduti, un guadagno di circa 80.000 euro. Il titolare del negozio senese e l’importatore sono stati denunciati per importazione e detenzione ai fini della vendita di prodotti pirotecnici non autorizzati.

 

Tags: , ,

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare