Meteo Epifania 2016: giorni di pioggia e neve. Webcam dalle piste di sci

Le perturbazioni hanno invaso anche il bacino del Mediterraneo

Le perturbazioni hanno invaso anche il bacino del Mediterraneo

ROMA – Dopo una brevissima pausa torna la pioggia e la neve sui rilievi alpini. Sarà un’alternanza continua tra maltempo e temporanei miglioramenti quella che ci aspetta nei prossimi giorni in vista dell’Epifania.

Queste le previsioni del tempo secondo il Meteoam, il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare, per la giornata di oggi lunedì 4 gennaio 2016. Più in basso è possibile scaricare gli aggiornamenti meteo in tempo reale per le 5 giornate successive.

NORD: cielo molto nuvoloso o coperto su tutte le regioni con nevicate diffuse sulle aree alpine e prealpine, più abbondanti al primo mattino sui rilievi centroccidentali e dal pomeriggio su quelli orientali, in estensione fino a quota pianura sulle restanti aree di Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli-Venezia Giulia; sulle restanti regioni le precipitazioni saranno deboli, nevose sull’appennino ligure e sul viciniore emiliano, a carattere di rovescio sulla liguria di levante. Dal pomeriggio graduale miglioramento sul Triveneto ed attenuazione dei fenomeni sulle restanti regioni, salvo sui rilievi alpini dove si avranno ancora deboli nevicate.

CENTRO E SARDEGNA: nuvolosità in rapido aumento su tutte le regioni con piogge e rovesci, più diffusi al primo mattino su quelle tirreniche; deboli nevicate sui rilievi appenninici maggiori. Durante il pomeriggio attenuazione dei fenomeni, che tenderanno poi a terminare sulle regioni adriatiche in serata.

SUD E SICILIA: addensamenti consistenti su tutte le regioni tirreniche con iniziali deboli fenomeni, in intensificazione dalla tarda mattinata quando assumeranno anche carattere temporalesco o di rovescio, specialmente su Calabria e Basilicata tirrenica; temporaneo miglioramento per fine giornata sulla Campania. Sulle altre regioni cielo irregolarmente nuvoloso con deboli piogge sparse in riduzione tardo pomeridiana.

TEMPERATURE: minime in diminuzione su rilievi alpini, Triveneto, Centro-sud e sicilia; in aumento sulla Sardegna e senza variazioni di rilievo altrove. Le massime saranno in lieve flessione su Liguria, Puglia e Basilicata ionica, in aumento sulle regioni centromeridionali, generalmente stazionarie al nord e sulla Sardegna.

VENTI: moderati dai quadranti occidentali sulle due isole maggiori e sulle aree costiere tirreniche del centro-sud, dai quadranti meridionali sul versante del medio e basso adriatico;

Deboli di direzione variabile sulle restanti zone, con locali rinforzi settentrionali sulla Liguria. MARI: da molto agitato ad agitato il canale di Sardegna. Agitato il mare di sardegna. Da molto mossi ad agitati il mar Ligure, il Tirreno centromeridionale e lo Jonio. Molto mossi il rimanente Tirreno, lo stretto di Sicilia e lo Jonio. Mosso l’adriatico.

 

PREVISIONI DEL TEMPO: scarica qui gli aggiornamenti meteo dell’Aeronautica Militare

AUTOSTRADE: scarica qui la situazione del traffico in tempo reale

WEBCAM DALLE PISTE DI SCIscegli la tua località preferita e verifica la situazione in diretta

 

 

Tags: ,

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare