Esplode in Corea del Nord la prima bomba H. Terremoto di 5,1 gradi

Il presidente della Corea del Nord Kim Jong-un durante un’esercitazione militare

Il presidente della Corea del Nord Kim Jong-un durante un’esercitazione militare

PYONGYANG (Corea del Nord) – La Corea del Nord avrebbe fatto esplodere la sua prima bomba all’idrogeno, molto più distruttiva di una bomba atomica. Un terremoto di 5,1 gradi di magnitudine si è sviluppato al confine con la Cina stanotte 6 gennaio alle ore 2,30 italiane.

Un’annunciatrice della rete statale Central Television ha detto che «questa è la misura di autodifesa che dobbiamo prendere, per difendere il nostro diritto a vivere di fronte alle minacce nucleari e ricatti da parte degli Stati Uniti e per garantire la sicurezza della penisola coreana».

Allarme e preoccupazione nel mondo. «L’affermazione, se vera – dice il New York Times – porterebbe ad intensificare notevolmente la sfida nucleare, da parte di uno degli stati più isolati e pericolosi del mondo». Mentre Pechino esprime «netta opposizione» a quanto dichiarato dalla Corea del Nord, per il primo ministro giapponese Shinzo Abe si tratta si tratta di una «grave minaccia che non può restare senza risposta».

Secondo il governo della Corea del Nord, guidato da Kim Jong-un (32 anni, il più giovane capo di stato al mondo) il test è stato un «successo completo», anche se molte riserve sono avanzate dalla Corea del Sud e dagli stessi Stati Uniti sull’effettiva capacità di Pyongyang di poter produrre armi nucleari. Intanto per oggi 6 gennaio è stato convocato d’urgenza il Consiglio di sicurezza dell’Onu «a porte chiuse».

Circa la scossa di terremoto, è stata registrata alle ore 10.30.01 locali di oggi 6 gennaio, corrispondenti alle 2,30 italiane. L’epicentro è sulla costa nord orientale della Corea a 21 km dalla città di Sungjibaegam e a 373 km a nord est della capitale Pyongyang. Sarebbe avvenuto in conseguenza dell’esperimento nucleare: non un vero e proprio terremoto naturale dunque, ma «solo» un’esplosione con una forza di 5,1 gradi di magnitudo. «Forte certamente, ma non tale da produrre danni devastanti alle città e ai relativi abitanti» conferma il sismologo Alessandro Amato dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma. Tanto più che la zona della presunta esplosione della bomba all’idrogeno è poco a nord di quella di Kilju, l’area dei test nucleari nordcoreani, lontana dai centri abitati.

 

La zona del terremoto in Corea del Nord

La zona del terremoto in Corea del Nord

 

 

Tags: ,

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare