Firenze, ruba 40 bottiglie di whisky al supermercato. Arrestato dai carabinieri

Una gazzella del 112 dei Carabineri

All’Esselunga di Novoli è intervenuta una pattuglia del 112 dei Carabinieri

FIRENZE – Voleva rubare ben 40 bottiglie di whisky (tutte insieme) dagli scaffali del supermercato. Ma ha fatto male i suoi conti. È successo ieri sera 7 gennaio poco dopo le 18 all’Esselunga di Novoli a Firenze.

L’uomo, Ioan Dragan un rumeno di 36 anni domiciliato a Firenze, evidentemente non voleva perdere tempo e aveva architettato un piano per raggiungere rapidamente l’obiettivo. Si era avvicinato agli scaffali dei superalcolici riempiendo alcune borse della spesa con ben quaranta bottiglie di whisky di due note marche. Il suo atteggiamento, nel frattempo, non era sfuggito ai controlli interni del supermercato, i cui responsabili avevano cominciato ad «attenzionarlo» a distanza per seguirne le mosse.

Di nulla insospettito, il rumeno – pensando di poter eludere i controlli – era quindi passato davanti al banco degli asciugamani, scegliendone due, uno azzurro e uno rosa, per coprire il più prezioso contenuto delle borse. Come se non bastasse si era quindi approvvigionato al reparto di frutta e verdura, coprendo ulteriormente le borse – evidentemente non più tanto leggere – anche di ortaggi per ancora meglio occultare quanto aveva appena preso.

Per guadagnare l’uscita non si è naturalmente messo in coda alla cassa, ma si è avvicinato ai cancelli mobili di ingresso, aspettando qualcuno che entrasse. Appena si sono aperti ha tentato di raggiungere l’uscita del supermercato, ma è proprio lì che è stato bloccato dalla Vigilanza. Subito dopo è arrivata una pattuglia del Radiomobile dei Carabinieri, nel frattempo allertati al 112 dalla direzione del supermercato.

Il rumeno non ha potuto che ammettere il furto appena compiuto e si è lasciato portare via dai Carabinieri. È stato arrestato per furto aggravato e già stamani 8 gennaio viene giudicato per direttissima dal Tribunale. È un personaggio già noto alle forze dell’ordine per precedenti reati contro il patrimonio, per i quali aveva l’obbligo di presentarsi periodicamente alle autorità di pubblica sicurezza. Ma questo non è bastato per impedirgli di tentare il «colpo» da 40 bottiglie.

 

Tags: , ,

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare