Firenze, rapina in pieno centro: anziano di 82 anni colpito alla testa

Gazzella Carabinieri

I carabinieri stanno cercando di identificare l’autore della violenta rapina

FIRENZE – Rapina senza scrupoli ieri sera 23 gennaio a Firenze. Un anziano di 82 anni è stato colpito alla testa con una bottiglia da parte di un uomo, che strappatogli il borsello si è dato alla fuga. È successo poco dopo le 20 in via Sant’Orsola, tra il Mercato di San Lorenzo e via Guelfa, in quella strada corta e stretta che corre lungo l’ex convento di Sant’Orsola, l’enorme immobile chiuso da decenni e ancora in attesa di un futuro certo.

L’anziano, un fiorentino che abita poco distante, stava lentamente rincasando quando è stato avvicinato da un malintenzionato che senza esitazione gli ha tirato una bottigliata in pieno volto. Il colpo è stato così violento che la vittima della rapina – una volta soccorsa – è stato portata al Pronto Soccorso dove i sanitari gli hanno riscontrato una ferita al naso guaribile in non meno di 25 giorni.

Subito dopo l’agguato il rapinatore è scappato in direzione di via Taddea e del Mercato per far perdere le proprie tracce. Ma alla scena aveva assistito un giovane fiorentino che non si è perso d’animo e si è messo ad inseguire il rapinatore. Questo, vedendosi braccato, si è liberato del borsello appena rubato gettandolo a terra e facendo poi perdere definitivamente le proprie tracce.

Sul posto sono intervenute pattuglie del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri, che hanno fatto perlustrazioni in zona ma sul momento senza esito. Le indagini sono ora seguite dai militari della Compagnia Firenze, che anche attraverso le riprese di alcune telecamere nella zona stanno cercando di identificare l’autore della violenta rapina.

 

Tags: ,

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare