Firenze, arrestato un commercialista per bancarotta fraudolenta

Guardia di Finanza

L’arresto è stato compiuto dai militari del Gruppo Firenze della Guardia di Finanza

FIRENZE – È stato arrestato stamani 30 gennaio il commercialista fiorentino David Baldassarri, accusato di bancarotta fraudolenta. L’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari gli è stata notificata dai militari della Guardia di Finanza del Gruppo Firenze.

A carico del professionista, il Gip del Tribunale fiorentino David Monti ha emesso il provvedimento in concorso con gli amministratori di fatto di alcune attività di bar/tabaccherie situate nel capoluogo toscano, già oggetto lo scorso novembre di analoghe misure restrittive.

Secondo la Procura della Repubblica , il Baldassarri emergerebbe come «regista occulto» di un sistema ben congegnato di acquisizione, spoliazione e fallimento di alcune società, finalizzato a consentire ai gestori delle stesse un illecito arricchimento a discapito dei creditori e dell’Erario. Le operazioni fraudolente venivano dissimulate anche attraverso l’occultamento della contabilità – da cui anche l’accusa di bancarotta documentale – in modo da evitare la ricostruzione della reale situazione patrimoniale delle aziende.

Per la sue prestazioni «extra-professionali» il commercialista avrebbe ricevuto cospicue parcelle in nero, di importi ben al di sopra dei tariffe normalmente applicate dai commercialisti. In considerazione della «prognosi di pericolosità attuale» formulata nei confronti dell’indagato, il Gip ha condiviso le tesi dell’accusa – formulate dal Pm Christine Von Borries – ed ha pertanto deciso l’arresto ai domiciliari per il professionista indagato.

 

TI POTREBBE INTERESSARE:

 

Firenze, arrestati due commercialisti per frode fiscale (Video)

 

Tags: ,

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare