Firenze: anziana non risponde, la Polizia sfonda la porta e la salva

Polizia di Stato

È intervenuta una Volante del 113 che ha salvato l’anziana

FIRENZE – Una donna di 81 anni è stata messa in salvo da una Volante del 113, dopo che, sola in casa, non rispondeva al telefono. È successo stamani 7 febbraio a Firenze, intorno alle 10,30, in uno stabile in via Boito, nella zona tra via Baracca e piazza Puccini.

L’allarme è stato dato dai vicini di casa, che hanno visto uscire del fumo dalla finestra di cucina dell’anziana donna. L’hanno chiamata al telefono ma senza risposta. Le hanno poi suonato il campanello ma dall’altra parte nessun segnale.

Pensando a una possibile disgrazia hanno dato l’allarme. Sul posto si sono precipitati un’ambulanza del 118 e una volante della Polizia che era in zona. Gli agenti, vista la situazione e considerando il possibile rischio per la salute della donna, hanno sfondato la porta e sono entrati nell’appartamento.

L’anziana signora per fortuna non era in pericolo immediato, ma è stata trasportata in codice rosso all’Ospedale di Careggi, dove comunque le sue condizioni non sarebbero gravi. Cosa era successo? Si era addormentata – riferisce la Polizia – dopo aver messo una pentola sul fuoco e non si era accorta di niente. Un altro po’ di tempo e la cucina avrebbe potuto prendere fuoco o, ancora peggio, riempirsi di gas. E allora l’intervento di soccorso sarebbe stato più difficile e forse arrivare troppo tardi.

Una storia, tra le tante, di quotidiano e silenzioso operare delle forze dell’ordine al servizio della gente. «La Volante riprende» deve aver detto, come nella prassi ma con un pizzico di soddisfazione, l’equipaggio alla Centrale operativa del 113. Pronti per un nuovo intervento, senza più pensare al precedente, finito bene.

 

 

 

 

Tags: ,

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare