Meningite in Toscana: morto un malato di 75 anni, ricoverato un giovane di 24 anni

L'ospedale San Giuseppe di Empoli

L’ospedale San Giuseppe di Empoli dove è morto il 75enne colpito da meningite

EMPOLI (Fi) – Quarta vittima di meningite in Toscana dal 2016. Oggi 17 febbraio è morto Piero Susini, 75 anni, ricoverato da venerdì 5 febbraio presso il reparto di terapia intensiva dell’ospedale San Giuseppe di Empoli. L’uomo, che abitava a Ponte a Egola (Pisa), aveva contratto un infezione da meningococco di tipo C. Negli ultimi giorni le sue condizioni erano definite critiche, fino a che oggi, intorno alle 17,30, Susini è deceduto.

PISTOIA – Sempre oggi 17 febbraio un nuovo ricovero, sempre per meningite da meningococco C, è avvenuto presso l’ospedale di Pistoia. È il 13° caso dall’inizio del 2016 in Toscana. Si tratta di un giovane di 24 anni residente nel comune di Quarrata. L’Asl sta sottoponendo a profilassi antibiotica le persone che nelle due settimane precedenti possono averlo frequentato come familiari e colleghi di lavoro. Da un’indagine epidemiologica è emerso che il giovane ha frequentato il Bar La Pineta, in via Trieste a Quarrata, la sera di sabato 13 febbraio dalle ore 19 alle ore 23 circa. È stato inoltre accertato che il giovane sabato 6 febbraio 2016 ha viaggiato sul volo Alitalia 518 da Pisa a Tirana delle 18.15 e fatto rientro da Tirana il 9 febbraio con il volo Alitalia 517 arrivato a Pisa alle 22.20.

PROFILASSI – L’Asl invita le persone presenti in quelle fasce orarie sia nel bar di Quarrata che sui due voli Alitalia a rivolgersi al proprio medico curante, alla guardia medica e ai servizi di sanità pubblica dei rispettivi luoghi di residenza, per sottoporsi alla necessaria profilassi antibiotica.

VACCINAZIONI – Sul sito della Regione Toscana tutte le informazioni per le vaccinazioni contro la meningite

LE CIFRE – I casi aggiornati alla serata di mercoledì 18 febbraio sono: 13 casi di meningite in Toscana nel 2016, 11 da meningococco C, 1 da meningococco B, 1 W. Nel 2015 si sono registrati 38 casi: 31 ceppo C, 5 ceppo B, 1 ceppo W, 1 non tipizzato. Le morti dall’inizio del 2015 sono 11: 10 riconducibili al gruppo C (4 delle quali dall’inizio del 2016), 1 al gruppo B.

 

Tags:

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare