Facebook Reactions, cinque nuove emozioni accanto a «Mi piace»

I nuovi simboli delle "reactions" sulla pagina Facebook di Matteo Renzi

I nuovi simboli delle “reactions” sulla pagina Facebook di Matteo Renzi

FIRENZE – Cinque nuovi simboli si affiancano da oggi 24 febbraio 2016 al «Mi piace» di Facebook. Per attivarli basta andare sul tasto «Mi piace» e si apre una nuova schermata che li evidenzia. Sono le nuove ‘Reactions’ che, secondo i realizzatori, invitano a esprimere un sentimento o un pensiero diverso dal tradizionale «I like» con cui si è da sempre immedesimato lo stesso social network, che (nato nel 2006) ha «solo» 10 anni di vita anche se sembra faccia parte da sempre del quotidiano di molta gente.

Non sempre il «mi piace» può bastare, specie quando – ad esempio – viene postata una notizia triste, oppure quando si prova sorpresa o rabbia per qualcosa o… qualcuno. Ed ecco nuove cinque «emozioni» a disposizione degli utenti di Facebook: il cuore di Love, il sorriso di Ahah, la sorpresa di Wow, la tristezza di Sigh, la rabbia di Grrr. Una via di mezzo tra una sola risposta e le centinaia di emoticons a disposizione su tablet e smartphone ma utilizzabili principalmente su altre applicazioni prima tra le quali la sempre più diffusa WhatsApp, certamente la più pratica ed immediata per interagire con altri utenti.

Per attivare le ‘reactions’ da uno smartphone o da un tablet occorre tenere premuto il tasto «mi piace»: appariranno le altre cinque icone animate, oltre al tradizionale «mi piace» che resta. Scorrendo da sinistra verso destra è possibile scegliere quella che si vuole. Chi ha messo il post riceverà una notifica che qualcuno «ha aggiunto una reazione».

 

Cosa vogliono dire i nuovi simboli

Cosa vogliono dire i nuovi simboli

 

 

Tags: ,

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare