Aeronautica, il generale Vecciarelli è il nuovo capo di Stato Maggiore

Il generale Enzo Vecciarelli nuovo capo dell'Aeronautica Militare

Il generale Enzo Vecciarelli nuovo capo dell’Aeronautica Militare

ROMA – Il nuovo capo di stato maggiore dell’Aeronautica militare italiana è il generale di squadra aerea Enzo Vecciarelli, attuale sottocapo dell’Arma Azzurra dal febbraio 2015. Lo ha nominato il Consiglio dei ministri di oggi lunedì 21 marzo. Succede al generale di squadra aerea Pasquale Preziosa che proprio oggi compie 63 anni, il limite di età oltre il quale lascerà il servizio attivo. Il passaggio di comando avverrà il prossimo 30 marzo.

In un messaggio su Twitter il ministro della Difesa Roberta Pinotti ha augurato buon lavoro al nuovo capo di Stato Maggiore Vecciarelli ed espresso un ringraziamento al generale Preziosa per il lavoro svolto.

Nato a Colleferro (Roma) nel 1957 (59 anni) il generale Enzo Vecciarelli è sposato ed ha due figli. Ha frequentato l’Accademia Aeronautica nel Corso Rostro 2. Pilota di caccia, ha trascorso molti anni della sua carriera presso il 4° Stormo di Grosseto, dove ha ricoperto tutti gli incarichi operativi, compresi quello di comandante di Gruppo nel 1991 e comandante di Stormo dal 1999 al 2002, conseguendo complessivamente oltre 2.600 ore di volo, di cui più di 2.000 sul velivolo F104 Starfighter.

Dal 1993 al 1999 il generale Vecciarelli è stato impiegato presso il I Reparto dello Stato Maggiore Aeronautica. Ha inoltre svolto attività dirigenziale presso lo Stato Maggiore del Comando Logistico, dove ha ricoperto, tra il 2002 ed il 2004, gli incarichi di capo Ufficio Pianificazione generale, capo Ufficio Operazioni e vice capo di Stato Maggiore.

Nel 2003 ha comandato il primo contingente dell’Aeronautica Militare Italiana a Nassiriya in Iraq presso la Base Aerea di Tallil. Successivamente ha ricoperto l’incarico di vice capo del III Reparto-Politica degli Armamenti presso il Segretariato Generale della Difesa ed è stato impiegato, al tempo stesso, quale rappresentante nazionale presso i principali organismi europei – quali l’Esa (European Defence Agency), l’Occar (Organizzazione Congiunta per la Cooperazione in Materia di Armamenti) e la Loi (Letter of Intent) – preposti alla riorganizzazione e allo sviluppo di una comune politica degli armamenti in Europa.

Dal 2007 al 2010 il generale Vecciarelli è stato addetto per la Difesa e l’Aeronautica presso l’ambasciata d’Italia a Berlino, con accreditamento secondario per l’Olanda e la Danimarca. Comandante delle Forze di Combattimento, a Milano, nel 2010 e capo di Stato maggiore del Comando della Squadra Aerea nel 2011, dal 2012 al 2015 ha svolto l’incarico di Direttore del IV Reparto coordinamento di programmi d’armamento presso il Segretariato Generale della Difesa.

 

ARTICOLO SUCCESSIVO :

L’Aeronautica cambia «pilota»: Vecciarelli riceve la Bandiera da Preziosa (Foto)

 

 

TI POTREBBE INTERESSARE :

Forze Armate e Finanza, nel 2016 cambiano i vertici. Tanti nomi in lizza

 

 

 

 

Tags:

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare