Spagna, chi sono gli italiani nell’incidente del bus di studenti Erasmus

Il tragico incidente sull'autostrada tra Valencia e Barcellona in Spagna

Il tragico incidente sull’autostrada tra Valencia e Barcellona in Spagna del 20 marzo 2016

TARRAGONA (Spagna) – Ci sono vittime italiane nel incidente del pullmann di studenti Erasmus avvenuto all’alba di domenica 20 marzo sull’autostrada AP7 in Catalogna. La conferma arriva dalla Farnesina, che non specifica nel proprio sito altri dettagli, invitando i familiari dei connazionali a rivolgersi al numero +39 0636225 dell’Unità di Crisi del Ministero degli Esteri. Il numero complessivo delle vittime è finora di 13 morti e 45 feriti.

Dalle prime notizie di stampa esce il nome della prima vittima italiana: si tratta di una ragazza toscana, Valentina Gallo 22 anni di Firenze. Secondo quanto si apprende, Valentina studiava economia all’università di Firenze. Aveva iniziato il corso Erasmus a fine gennaio 2016 a Barcellona dove sarebbe rimasta fino a giugno.

Tra i feriti sono segnalate una ragazza toscana e due torinesi. La prima si chiama Elena Maestrini, 21 anni di Gavorrano (Grosseto) anche lei da circa due mesi all’università di Barcellona. I genitori, avvisati dalla Farnesina, avrebbero cercato di contattarla senza esito e quindi sono partiti subito per la Spagna con il primo volo da Pisa.

Nell’elenco dei feriti c’è anche la torinese Serena Sarcino (23 anni il prossimo 28 marzo) che viaggiava insieme alla vittima Valentina Gallo. Non ci sono notizie certe sulle sue condizioni di salute che potrebbero essere gravi. L’altra torinese è Annalisa Riba (22 anni a giugno) che si trova ricoverata all’ospedale di Tarragona, da dove stamani ha telefonato a casa per rassicurare personalmente i familiari, che comunque sono partiti immediatamente per la Spagna.

Accertamenti sono in corso per l’identificazione di tutte le vittime e dei feriti. Dopo l’avviso ai familiari verranno comunicati i rispettivi nomi. C’è da temere che la lista degli italiani non sia finita.

 

AGGIORNAMENTO 21 mar 2016 ore 12 : BILANCIO 7  MORTI ITALIANI

Cominciano purtroppo ad arrivare ulteriori tragiche notizie. È di stamani 21 marzo la conferma che è morta anche la studentessa toscana Elena Maestrini, di Gavorrano (Grosseto). Lo ha detto il sindaco Elisabetta Iacomelli, che lo ha saputo dalla famiglia. Deceduta anche Serena Saracino (e non Sarcino come annunciato ieri), la ragazza torinese che era stata ricoverata in gravi condizioni in ospedale. Lo ha detto il padre Alessandro che si trova in Spagna.

Deceduta anche Francesca Bonello, di Genova dove abitava nel quartiere di Castelletto. Avrebbe compiuto 24 anni a giugno e studiava medicina all’Università di Barcellona da pochi mesi.

La lista delle sette studentesse italiane del gruppo Erasmus morte – confermata dalla Farnesina dopo aver avvisato le famiglie – comprende anche Elisa Valent, di Gemona del Friuli e studentessa dell’Università di Padova,  Lucrezia Borghi di Greve in Chianti (Fi) ed Elisa Scarascia Mugnozza di Roma.

 

 

 

 

Il luogo dell'incidente

Il luogo dell’incidente

 

ARTICOLO PRECEDENTE: 

Incidente stradale in Spagna, 14 morti in un bus di studenti Erasmus

 

 

Tags:

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare