Pisa, allarme chimico nel bus. Ma era solo spray urticante

L'autobus di Pisa durante l'ispezione dei Vigili del Fuoco

L’autobus di Pisa durante l’ispezione dei Vigili del Fuoco

PISA – Psicosi da attentato chimico batteriologico su un autobus di linea a Pisa. È successo stasera 25 marzo verso le 19.30 in via Matteucci, davanti a un noto centro commerciale. I Vigili del Fuoco , 118 e Carabinieri sono intervenuti perché era stato riferito che all’interno di un bus della Lame erano state spruzzate sostanze pericolose.

Evacuato l’automezzo pubblico, una squadra di pompieri della specialità Nbcr (Nucleare biologico chimico radioattivo) con speciali tute protettive ha ispezionato l’interno del veicolo prelevando alcuni campioni di sostanze che sono state prontamente esaminate.

Non è risultato nulla di nocivo o tanto peggio di letale. Nessun allarme chimico dunque. Si trattava invece, a quanto si è appreso, di uno spray urticante che era spuntato fuori e spruzzato durante un acceso diverbio tra due passeggeri. Alcune persone vicine erano state investite agli occhi e alla gola dal fastidioso spray (legalmente in vendita per difesa personale), tanto da farsi medicare dai sanitari del 118 giunti sul posto. Sei persone sono state precauzionalmente accompagnate in ospedale, ma nessuno di loro risulterebbe in condizioni critiche. Sul fatto stanno indagando i carabinieri. La via Matteucci, rimasta chiusa al traffico, è stata riaperta intorno alle 20,30.

 

Tags:

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare