Incidente in Autostrada A1: muore camionista vicino a Firenze Sud

Traffico rallentato in A1 fino alle 6 di oggi 14 aprile

Traffico rallentato in A1 fino alle 6 di oggi 14 aprile

FIRENZE – Un camionista napoletano, Antonio Tommaselli di 42 anni, è morto per un incidente sull’Autostrada A1 tra Incisa Reggello e Firenze Sud. È successo stanotte 14 aprile poco dopo mezzanotte e mezza, all’altezza del chilometro 306+800 in direzione nord nei pressi dell’area di servizio Chianti Est e a meno di 5 chilometri dall’uscita di Firenze Sud. Il pesante mezzo trasportava frutta e verdura per conto di una ditta campana ed era diretto ai mercati del Nord Italia, come quotidianamente accade per centinaia di camion in arrivo dal sud.

Sulle cause dell’incidente sono ancora in corso accertamenti e indagini dalla Polizia Stradale. Il camionista ha perso improvvisamente il controllo del mezzo che ha sbandato andando a urtare per oltre 200 metri lungo lo spartitraffico (il cosiddetto «new jersey). La violenta collisione – che non ha coinvolto altri veicoli e persone – ha di fatto aperto come un vero e proprio «apriscatole» la cabina e tutta la fiancata sinistra del tir. Tutta la merce (in particolare finocchi e fragole) ha invaso la corsia opposta in direzione sud, causando il temporaneo blocco della circolazione in entrambe le direzioni di marcia. Anche il corpo dell’autista sembra essere stato sbalzato dalla cabina di guida e finito sulla corsia opposta. Se tutto fosse successo in un momento di particolare traffico intenso, avrebbe potuto essere una strage.

Immediato l’intervento del 118, ma per il Tommaselli non c’era più niente da fare. Sull’incidente sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco dal Distaccamento di Figline Valdarno e di Firenze Ovest con un autogru per rimuovere il pesante mezzo, fermo i mezzo alle due corsie autostradali. Il lavoro dei pompieri è durato quasi cinque ore, fino alle 6 di stamattina. Il traffico ha subito rallentamenti, con code di qualche chilometro, ma la circolazione – tranne in qualche momento – non è stata interrotta. Molto impegnata anche la viabilità ordinaria tra Firenze e Incisa Valdarno, dove molti veicoli si sono diretti per evitare di restare bloccati nella notte sull’autostrada.

 

Tags: ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Commenti (1)

  • Avatar

    Michele

    |

    Poverino..è morto per andare a fare il suo lavoro…comunque ci vogliono più controlli per queste persone che riposano poco e sono molto stressate…condoglianze alla famiglia..

    Reply

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare