Firenze, anche i Carabinieri in congedo vigilano su Uffizi e Accademia (Foto)

Una pattuglia di Carabinieri in congedo in servizio nel piazzale degli Uffizi

Una pattuglia di Carabinieri in congedo in servizio nel piazzale degli Uffizi

FIRENZE – Un occhio vigile in più su Firenze nella zona degli Uffizi e Galleria dell’Accademia. È quello dei volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri che da oggi 15 aprile hanno iniziato un’attività di «osservazione e segnalazione» (non parliamo di ronde) nella città di Firenze, in supporto alle forze dell’ordine quotidianamente impegnate nel controllo del territorio.

PEGASO – Tutto questo a seguito di un accordo con il Comune di Firenze, che permetterà agli appartenenti al 181° Nucleo «Pegaso» (il gruppo di volontariato e protezione civile dell’Anc con oltre 50 iscritti) di contribuire a soddisfare l’esigenza di sicurezza nelle strade cittadine, in questo periodo particolarmente affollate di visitatori e turisti. Non è la prima volta. Già in passato i volontari del Pegaso sono stati impiegati nei Quartieri 3 e 4 di Firenze, per vigilanza a scuole e giardini.

SERVIZI – Oggi si comincia con due pattuglie fisse, dalle 10 alle 18, nel piazzale degli Uffizi e in via Ricasoli nei pressi della Galleria dell’Accademia. Sono riconoscibili dalla loro divisa e berretto blu, pettorina rossa con la scritta «Associazione Nazionale Carabinieri». Saranno di prezioso ausilio alle forze dell’ordine già presenti e ai militari dell’Esercito, che stazionano specie agli Uffizi soprattutto in attività antiterrorismo. Un’attività di volontariato, quella dei carabinieri in congedo, annunciata e condivisa dallo stesso prefetto di Firenze Alessio Giuffrida, in occasione dell’ultima riunione del comitato provinciale della sicurezza dove sono state riprogrammate le iniziative di monitoraggio del territorio con tutte le forze dell’ordine. Stamani le prime pattuglie di volontari sono state salutate agli Uffizi dall’assessore alla sicurezza urbana e Polizia Municipale del Comune di Firenze Federico Gianassi, presentate dall’Ispettore Regionale Anc colonnello Salvatore Scafuri.

COMPITI – Compito fondamentale dei «181° Pegaso» (come tutti gli appartenenti all’Anc si tratta in larga maggioranza di carabinieri in congedo) sarà quello di vigilare e prevenire con la loro presenza atti illegali, ma anche – come tradizione – offrire assistenza a cittadini e visitatori che possano trovarsi in difficoltà. Non potranno fermare né identificare persone, ma solo avvisare tempestivamente le forze dell’ordine competenti circa una criticità su cui sia necessario intervenire. Qualcosa in più, anzi molto di più di una telecamera. E l’esperienza dei volontari, con tanti anni di piena operatività alle spalle, sarà determinante per l’avvio di questa attività.

 

FOTOGALLERY

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

 

 

Tags: ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare