Firenze, assalto di teppisti nella notte a Rovezzano contro carabinieri e polizia

Carabinieri 112

FIRENZE – Violenti scontri tra teppisti e forze dell’ordine sono scoppiati a Firenze nella notte di oggi 21 aprile. Tutto è successo all’improvviso subito dopo la mezzanotte nella zona di Rovezzano, all’altezza della caserma Predieri dell’Esercito, dopo il lungarno Dalla Chiesa. Dalle prime notizie sembra che una gazzella dei Carabinieri sia stata accerchiata da un gruppo di oltre una ventina di persone, arrivate da una zona limitrofa dove si stava svolgendo una festa. Dall’autovettura è partita la richiesta di ausilio alla centrale operativa del 112. In pochi minuti sono arrivate pattuglie di Carabinieri e volanti della Polizia da diversi punti della città.

Il gruppo di teppisti si è andato sempre più ingrossando e sono partiti lanci di bottiglie e oggetti verso le forze dell’ordine. Tre persone sono state bloccate e portate in questura. Un’auto della Polizia è rimasta danneggiata. Al momento non risultano feriti anche se non sono mancati scontri fisici tra assalitori e poliziotti e carabinieri.

Dopo circa tre quarti d’ora (ore 0.45) la situazione a Rovezzano sembra tornata sotto controllo. La maggior parte degli assalitori si sarebbe ritirata (non si sa se temporaneamente o meno) nella zona da dove erano arrivati. Controlli in corso da parte di altre pattuglie per monitorare la situazione.

 

AGGIORNAMENTO ORE 3 : FERITI

Il bilancio degli scontri è di almeno 10 feriti tra carabinieri, poliziotti e vigili urbani, anche questi ultimi arrivati sul posto in aiuto alle altre forze dell’ordine. Secondo le ultime informazioni agli scontri avrebbero preso parte un gruppo di anarchici che dimorano in un centro sociale, che si trova proprio nei pressi della caserma Predieri, dove si stava svolgendo una festa.

Tre le persone arrestate (due uomini e una donna) e portate via in Questura, dove intorno alle 2 si sono radunati alcune decine di anarchici, tenuti a distanza da un cordone di agenti in tenuta antisommossa. I manifestanti si sono poi allontanati senza che si verificassero disordini.

 

AGGIORNAMENTO ORE 7 : MOLOTOV CONTRO CASERMA CC

Nuova tensione nella zona di Rovezzano intorno alle 5 di stamattina 21 aprile quando quattro bombe molotov sono state lanciate contro la caserma dei Carabinieri che si trova in via Aretina 336. Solo due sono esplose, provocando l’annerimento di parte della facciata e la distruzione del motore esterno di un condizionatore. L’incendio è stato spento dai Vigili del Fuoco. Non si segnalano persone coinvolte.

SINDACO – Solidarietà verso i Carabinieri per l’assalto incendiario alla caserma di Rovezzano è stata espressa dal sindaco Dario Nardella su Facebook. «Ho appena chiamato il Comandante dei Carabinieri di Firenze – questo il post di Nardella – per esprimere a lui e a tutta l’Arma piena solidarietà per l’aggressione subita dai nostri carabinieri alla caserma di Rovezzano. Una vile reazione al coraggioso intervento che le forze dell’ordine e i vigili urbani hanno condotto questa notte in città. A questi agenti, a quelli contusi in particolare, la gratitudine e vicinanza mia e della città per l’impegno a tutela della sicurezza della comunità fiorentina».

 

Tags: , ,

Commenti (2)

  • Avatar

    Franco

    |

    E noi li manteniamo, questi mangiapane a ufo…

    Reply

  • Avatar

    Giacomo

    |

    È vergognoso massima solidarietà alle forze dell’ordine dai colleghi di Monza.

    Reply

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare