Massa, crolla casa per un’esplosione di gas. Due feriti a Fivizzano

Vigili del Fuoco notte

FIVIZZANO (Ms) – Pauroso crollo di un’abitazione causata dall’esplosione di una bombola di gas. È successo domenica 1 maggio intorno alle 18,30 ad Agnino, una piccola frazione del comune di Fivizzano nell’alta Toscana, in provincia di Massa Carrara. Due persone sono rimaste ferite sotto le macerie. Il primo è Alessio Paolini, il più grave, ricoverato in codice rosso all’ospedale di Cisanello a Pisa dove è stato trasportato con l’elicottero Pegaso 3 del 118. L’altro è Giancarlo Del Nese, anche lui ritrovato sotto le macerie, ricoverato all’ospedale di Fivizzano.

Sul posto i Vigili del Fuoco di Massa stanno lavorando, anche con macchine da movimento terra, per rimuovere le macerie e accertarsi, come sembra da tutti i controlli effettuati, che non ci siano altre persone sepolte sotto il crollo. Il lavoro dei pompieri, iniziato subito dopo l’esplosione e il crollo che ha causato un principio d’incendio e la caduta anche di una porzione di muro per strada, sta proseguendo durante la notte tra domenica 1 e lunedì 2 maggio. I carabinieri di Fivizzano stanno accertando le cause dell’esplosione, che dalle prime notizie sembra essere stata causata da una bombola a gas.

 

Tags:

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare