Palermo: le foto dei Bersaglieri in festa per i 180 anni del Corpo

Un momento significativo del 64° raduno dei Bersaglieri a Palermo

Un momento significativo del 64° raduno dei Bersaglieri a Palermo

PALERMO – Palermo ha festeggiato i 180 anni del Corpo dei Bersaglieri insieme a migliaia di Fanti Piumati arrivati da ogni parte d’Italia. Sono stati oltre 70.000 – si legge in una nota dello Stato Maggiore dell’Esercito – i partecipanti al 64° raduno nazionale che si è concluso domenica 29 maggio.

Un’occasione per celebrare il 180° compleanno del Corpo, fondato il 18 giugno 1836 dal generale Alessandro La Marmora, ma anche il 161° anniversario della morte dello stesso La Marmora avvenuta durante la guerra di Crimea nel 1855.

Una grande festa di popolo, alla quale hanno voluto esserci persone di ogni età e provenienza. Dai giovanissimi ai reduci della 2^ Guerra Mondiale, bambini. Tante le fanfare, che hanno sfilato per le vie di Palermo insieme a una rappresentanza di bersaglieri in servizio, una compagnia del 6° Reggimento bersaglieri di Trapani.

Presenti tra gli altri il ministro della Difesa Roberta Pinotti accompagnata dal Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, generale Danilo Errico, decano in servizio della specialità dei Bersaglieri. Presenti anche il presidente dell’Associazione Nazionale Bersaglieri Marcello Cataldi, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e quello di Pescara Marco Alessandrini, la città dove si svolgerà il raduno nel 2017.

Al tributo ai militari caduti di ieri e di oggi, si è aggiunto il ricordo del maggiore Giuseppe La Rosa di Barcellona Pozzo di Gotto, Medaglia d’oro al Valor Militare e ultimo Bersagliere caduto in Afghanistan l’8 giugno del 2013 per proteggere i commilitoni dall’esplosione di un ordigno.

Il Ministro della Difesa Pinotti nel corso del suo intervento ha sottolineato come i bersaglieri furono i primi soldati ad andare fuori area in Crimea nel 1855 e furono i primi ad entrare a Roma attraverso Porta Pia per la completa unificazione del nostro Paese. Ha inoltre ricordato che i bersaglieri hanno partecipato a tutte le Operazioni fuori area dal dopoguerra ad oggi.

Il Generale Errico da parte sua ha ricordato anche l’impegno dei Fanti Piumati a favore delle popolazioni civili in Italia. Dal 1858, anno dell’inondazione di Savona, fino all’odierna Operazione Strade Sicure, contribuiscano con il loro intervento a tutte le emergenze del Paese.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tags:

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare