Firenze: chi può avere lo sconto sulla Tari nelle zone dei cantieri della tramvia

Un cantiere della tramvia (Foto Comune di Firenze)

Un cantiere della tramvia (Foto Comune di Firenze)

FIRENZE – C’è tempo fino al 30 giugno 2016 per chiedere al Comune di Firenze la riduzione della tassa di smaltimento rifiuti per le attività economiche situate in aree interessate dai cantieri delle linee 2 e 3 della tramvia di Firenze.

I soggetti beneficiari di questa agevolazione (da cui sono escluse le utenze domestiche, che non avranno nessuno sconto) sono gli appartenenti alle seguenti categorie:

  • cinema-teatri;
  • magazzini-autorimesse;
  • campeggi-impianti sportivi-distributori carburante;
  • esposizioni-autosaloni;
  • alberghi con ristorante;
  • alberghi senza ristorante;
  • negozi beni durevoli;
  • edicola-farmacia-tabaccaio; negozi particolari filatelia-tende e tessuti-tappeti-cappelli e ombrelli;
  • banchi di mercato beni durevoli;
  • attività artigianali con botteghe: parrucchiere, barbiere, estetista;
  • attività artigianali con botteghe: falegname, idraulico, fabbro, elettricista; carrozzeria, autofficina, elettrauto;
  • attività industriali con capannoni di produzione;
  • attività artigianali di produzione beni specifici;
  • ristoranti-trattorie- osterie-pizzerie- pub;
  • mense-birrerie- hamburgherie;
  • bar-caffè-pasticcerie;
  • supermercato-pane e pasta-macelleria-salumi e formaggi-generi alimentari;
  • plurilicenze alimentari e/o miste;ortofrutta, pescherie, fiori e piante, pizza al taglio;
  • banchi di mercato generi alimentari;
  • discoteche, night club.

Per poter accedere alle agevolazioni stabilite dal Comune di Firenze (delibera di Giunta n. 2015/G/00068 del 07/03/2015) occorre che il titolare dell’utenza presenti istanza a Quadrifoglio Spa compilando il modulo che può essere scaricato dal sito TARI all’indirizzo www.tari-areafiorentina.it.

La richiesta di riduzione, una volta presentata, ha effetto per tutto il periodo dei lavori – secondo quanto certificato dagli uffici comunali competenti – e vale anche per gli anni successivi, non dovendo pertanto essere ripresentata tutti gli anni. Essa non può in ogni caso avere effetto retroattivo nei confronti degli anni antecedenti a quello di presentazione della stessa.

La richiesta deve essere recapitata a mezzo PEC all’indirizzo tariffa.comune.fi@legalmail.it, oppure a mezzo fax al n. 055-7339205 o direttamente agli sportelli TARI di Quadrifoglio Spa, in via Bibbiena 35.

La domanda potrà essere presentata: entro il 30 giugno al fine di ricevere l’agevolazione a partire dall’avviso di pagamento relativo al saldo dell’anno di presentazione; entro il 31 dicembre per ricevere l’agevolazione a partire dall’avviso di pagamento relativo all’acconto dell’anno successivo.

Per ottenere maggiori informazioni si può inviare una mail a:agevolazioni.tramvia@quadrifoglio.org

 

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare