Lucca, mostra su Vasco Rossi fino al 7 agosto

Vasco Rossi

Vasco Rossi

LUCCA – Tutto Vasco Rossi: immagini storiche, foto inedite, video, concerti, interviste. È quanto propone ai fans e appassionati «Vasco, la mostra», inaugurata oggi 8 luglio e in programma fino al 7 agosto presso il Real Collegio di Lucca, in piazza san Frediano 13.

Un viaggio lungo tutte le tappe della carriera dell’artista modenese: dagli esordi nel 1977 fino ai giorni nostri. Il percorso della mostra – si legge in una nota – «è un continuo dialogo tra esposizione tradizionale e tecnologica, tra reale e virtuale, per (ri)vivere, ad esempio, l’emozione dei concerti di Rossi (maxi schermi e proiezioni in 3D), interagire con i backstage delle copertine, ascoltare Vasco DJ a Punto Radio negli anni Settanta, leggere i manoscritti originali e autografi della stesura di alcune canzoni storiche (“Gli spari sopra” e “Senza parole” tra le altre)».

Non mancano aree social, come «scrivilo sui muri», la gigantografia in cui lasciare le proprie dediche e condividere selfie e l’app della mostra con Informazione Aumentata (alcuni visibili, altri da scoprire) per approfondirne i contenuti e rendere l’esperienza della visita ancora più coinvolgente.

Particolare è la sezione dedicata al Live Kom 016, il tour di Vasco appena concluso allo stadio Olimpico di Roma, attraverso gli scatti e i video inediti dei 4 concerti e osservando da vicino l’abito di scena indossato dall’artista durante la sua esibizione.

 

LUCCA – REAL COLLEGIO

Piazza del Collegio, 13 (adiacente alla Basilica di San Frediano, a 80 mt. dalla porta di S.Maria)

Dall’ 8 LUGLIO al 7 AGOSTO 2016

LUN-MAR dalle 17 alle 22
MER-GIO-VEN dalle 17 alle 24
SAB-DOM dalle 15:30 alle 24

Biglietti da 6€ a 9€ (condizioni particolari riservate a Fan Club e possessori del biglietto LIVE KOM 016 Roma)

Qui il sito ufficiale della manifestazione

 

Tags:

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare