Dove fare pipì a Firenze? La nuova mappa di bagni pubblici

 

Il nuovo bagno pubblico in piazza Indipendenza a Firenze

Il nuovo bagno pubblico in piazza Indipendenza a Firenze

FIRENZE – Aumenta la «rete» dei bagni pubblici e servizi igienici a Firenze. Non tutti lo sanno, specie i fiorentini, ma fare pipì fuori casa è ora meno difficile che in passato. Senza essere costretti a dover prendere per forza un caffè al bar per poi chiedere (sommessamente) dov’è la toilette.

MERCATO DI SANT’AMBROGIO

L'ingresso dei bagni pubblici al mercato di Sant'Ambrogio

L’ingresso dei nuovi bagni pubblici al mercato di Sant’Ambrogio

Il cartello a S.Ambrogio

Il cartello a Sant’Ambrogio

Ultimo arrivato nell’elenco di quelle che un tempo si sarebbero chiamati «latrine» o ancora più frequentemente «vespasiani» è il nuovo gruppo di servizi igienici nell’edificio del Mercato di Sant’Ambrogio, aperto  Vi si accede, con ingresso indipendente, dal lato di piazza Ghiberti che si affaccia sul Largo Pietro Annigoni. Qualche incertezza (forse legata ai primi giorni) sul prezzo: quello stampato sul cartello è cancellato e sostituito a pennarello con 1 euro. L’orario – si legge in una nota del Comune di Firenze – è fissato in via sperimentale dalle 9 alle 02 di notte fino al 30 settembre. Sul cartello c’è però scritto Aprile-Ottobre 9-22 e Novembre-Marzo 9-19. I locali, moderni e puliti, sono guardati a vista da un cortese custode, volto innegabilmente latinoamericano e attrezzato di cuffia e smartphone per riempire i vuoti di tempo in questi primi giorni dall’apertura.

PIAZZA SANTO SPIRITO

I bagni pubblici in piazza Santo Spirito

I bagni pubblici in piazza Santo Spirito

Dal 28 luglio benvenuti al «Santo Spirito Toilet», insegna e ingresso all’altezza di un luogo di intrattenimento. È in piazza Santo Spirito 24, sul lato sinistro guardando la facciata della Basilica. La porta accanto a quella, un tantino più storica e conosciuta dai fiorentini, della Caserma Ferrucci, sede dell’ex Distretto Militare dal 2007 ribattezzato Centro Documentale dell’Esercito.

Attrezzato con Baby Toilet e Baby Food Warmer (subito tradotto nel meno chic «scaldapappa», il bagno pubblico è aperto dalle 9 di mattina alle 2 notte. Con una particolarità: il prezzo fino a mezzanotte è 1 euro, dopo c’è lo «sconto notturno» a 50 centesimi. Un incentivo probabilmente per i frequentatori della movida fiorentina, per evitare che alberi e marciapiedi della zona vengano «innaffiati» senza alcun ritegno. Purché non diventi al tempo stesso un incentivo a «bucarsi» nella riservatezza di un bagno pubblico piuttosto che altrove.

PIAZZA INDIPENDENZA

Seminascosta ecco la cabina di servizi igienici in piazza Indipendenza

Seminascosta ecco la cabina di servizi igienici in piazza Indipendenza

Lo conoscono ancora in pochi, ma c’è. Una cabina grigio scura, chiamata «autopulente», dove si entra con 50 centesimi per un periodo massimo di 15 minuti. Si trova in piazza Indipendenza, nell’angolo quasi all’imbocco di via Nazionale. Adatta naturalmente anche per i disabili e per i non vedenti, come segnala un cartello con caratteri Braille. Ma anche chi ci vede bene fa fatica a trovare il WC, seminascosto dagli alberi in un luogo dove si arriva solo a piedi, dal momento che è impossibile fermarsi con auto e motorini da parte di chi transita verso via Nazionale e la Stazione di Santa Maria Novella.

PIAZZA DELLE CURE

Il bagno a gettone in piazza delle Cure

Il bagno a gettone in piazza delle Cure

Costa meno usare il bagno pubblico in piazza delle Cure. Appena 20 centesimi, un «minimo sindacale» direbbe ironicamente qualcuno. C’è lo sconto insomma rispetto al centro storico. La cabina, gemella di quella di piazza Indipendenza (ma allora perché i prezzi sono diversi ?), è situata all’inizio della rampa stradale del cavalcavia verso viale Don Minzoni. Fuori dell’area del mercato di ortofrutta ma neanche troppo lontano. E soprattutto vicino all’ingresso del sottopassaggio pedonale, altro luogo di facile invito per l’esplicazione di bisogni fisiologici.

Ma quanti sono complessivamente i bagni pubblici a Firenze gestiti dal Comune? Da un elenco pubblicato da Palazzo Vecchio (e fermo all’ottobre 2014) ne figurano una ventina. In particolare:

  • Borgo Santa Croce 29r – Area Santa Croce
  • Via dello Sprone – Area Palazzo Pitti
  • Viale Galilei – Area Piazzale Michelangelo
  • Porte Sante – San Miniato al Monte
  • Piazza Stazione, sottopasso
  • Via Filippina – Area Palazzo Vecchio
  • Via della Stufa – Area San Lorenzo
  • Parco delle Cascine – Viale Kennedy
  • Piazza Santa Maria Novella
  • Fortezza da Basso – giardini
  • Piazza Madonna della neve (Le Murate)
  • Piazza San Giovanni 7 – Area Duomo
  • Via S. Agostino – Area Santo Spirito
  • Piazza de’ Ciompi – giardini
  • Piazza d’Azeglio- giardini
  • Borgo Allegri – Area Santa Croce
  • Lungarno Pecori Giraldi – giardini

ELENCO – Per orari e prezzi leggi qui l’elenco della Rete dei Servizi Igienici 2014 e bagni pubblici del Comune di Firenze.

 

 

Tags: ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare