Ferragosto 2016, l’elenco dei musei aperti in tutta Italia

Il David di Michelangelo alla Galleria dell'Accademia di Firenze

Il David di Michelangelo alla Galleria dell’Accademia di Firenze sarà visitabile anche a Ferragosto 2016

ROMA – Ferragosto 2016 al museo da Firenze a Roma, da Torino a Venezia, da Milano a Napoli, da Pompei a Reggio Calabria? Perché no? Cultura e aria condizionata assicurate per una giornata alternativa, lontano dai clamori di spiagge o (peggio ancora) dalle code del traffico. Se qualcuno aveva dubbi, la conferma arriva dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo che anche quest’anno a Ferragosto aprirà le porte ai visitatori del patrimonio culturale statale.

Sarà un’apertura doppiamente straordinaria – si sottolinea – dal momento che quest’anno 2016 Ferragosto viene di lunedì, il normale giorno di chiusura per gran parte di musei statali, siti archeologici e luoghi della cultura nazionali.

Sono circa 350 i luoghi artistici aperti in tutte le regioni nella giornata di Ferragosto 2016. Dai più celebri al mondo ai meno frequentati ma tutti con un’offerta culturale, che non solo il turista più affrettato ma anche il residente che ha deciso di restare in città possono godersi con più tranquillità. Basta cliccare sulla pagina qui allegata e trovare la località e il museo più interessanti o più vicini. Per molti sarà una sorpresa o un piacevole ritorno.

Ferragosto al museoTra le tantissime destinazioni per Ferragosto 2016 ci sono i resti dell’antica città italica nell’area archeologica di Alba Fucens a Massa d’Albe in Abruzzo come pure le opere di Carlo Levi al Museo Nazionale di Arte Medievale e Moderna della Basilicata a Matera, dai Bronzi di Riace al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria alle tante domus riaperte agli Scavi di Pompei, dagli affreschi apocalittici dell’Abbazia di Pomposa a Codigoro (Ferrara) lungo l’antica strada Romea che conduceva i pellegrini dall’Europa centrale e orientale al soglio di Pietro alla residenza asburgica del Castello di Miramare a Trieste. Poi a Roma dalla più grande area archeologica d’Europa tra il Foro Romano e il Palatino ai capolavori di Van Dyck, Guercino e Tintoretto esposti nelle fastose sale del Museo di Palazzo Reale a Genova, dalla residenza rinascimentale dei Gonzaga a Palazzo Ducale a Mantova a quella di Federico di Montefeltro a Urbino dove oggi ha sede il Museo Nazionale delle Marche, dalle rovine della capitale dei Sanniti a Pietrabbondante in Molise ai Musei Reali di Torino, dal rinnovato allestimento del Museo Archeologico Nazionale di Taranto alle vestigia della colonia fenicia di Tharros nei pressi di Cabras (Oristano), dalla straordinaria collezione della Galleria degli Uffizi a Firenze al sito longobardo riconosciuto dall’Unesco del Tempietto sul Clitunno in provincia di Perugia fino ai tesori della Galleria dell’Accademia di Venezia. Ma gli spunti non finiscono qui.

Leggi qui l’elenco completo dei musei e siti artistici aperti a Ferragosto 2016, secondo l’indicazione del Ministero

 

 

Tags: ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare