Firenze ricorda Salvo D’Acquisto intitolandogli solo un controviale

Il controviale che porta alla nuova Caserma dei Carabinieri a Castello sarà intitolato a Salvo D'Acquisto

Il controviale che porta alla nuova Caserma dei Carabinieri a Castello sarà intitolato a Salvo D’Acquisto

FIRENZE – La strada di accesso alla nuova Scuola Marescialli dei Carabinieri a Firenze Castello sarà intitolata al vice brigadiere Salvo D’Acquisto, medaglia d’oro al valor militare. È una delle icone della storia dell’Arma durante la seconda guerra mondiale, che morì a 23 anni ucciso dai nazisti per rappresaglia in luogo di altri 22 ostaggi civili.

La strada è lunga appena qualche centinaio di metri. Di fatto è il controviale di viale XI Agosto, l’importante arteria tra Castello e Novoli intitolata al giorno della Liberazione di Firenze l’11 agosto 1944.

La futura via Salvo D’Acquisto (difficile chiamarla viale, come annunciato nel comunicato di Palazzo Vecchio), con inizio e fine nello stesso viale XI Agosto, è poco più di una rampa d’accesso all’ingresso principale della nuova caserma della Scuola Marescialli. La stessa che sarà inaugurata ufficialmente il 24 settembre ed è già stata intitolata al maresciallo Felice Maritano, anche lui medaglia d’oro al valor militare e ucciso dalle Brigate Rosse nel 1974.

La notizia del via libera dalla Giunta comunale di Firenze è arrivata ieri 12 agosto, su proposta dell’assessore Andrea Vannucci che ha la delega per la toponomastica.

«Pensiamo sia un bel modo per onorare la memoria e l’eroismo di Salvo D’Acquisto – si legge in una nota di Palazzo Vecchio – dedicandogli l’area all’ingresso della nuova scuola dei Carabinieri. Un uomo che da vice brigadiere ha sacrificato la propria vita per salvare civili innocenti catturati dai nazisti. Firenze ha voluto ricordarlo così».

È vero che Salvo D’Acquisto, medaglia d’oro al valore militare, aveva conseguito il grado di vice brigadiere proprio alla Scuola allievi sottufficiali di Firenze, nella caserma Mameli di piazza della Stazione che ora si sta trasferendo a Castello. È anche vero che, dopo un lungo iter burocratico, all’eroico carabiniere nel settembre 2015 (72 anni dopo la sua morte…) era stata dedicata una statua nel Prato dello Strozzino, in via di Bellosguardo, zona peraltro non certo trafficatissima.

Nessuno ancora lo dice, ma la domanda che indubbiamente molti (non solo tra i carabinieri) si stanno ora facendo è se Salvo D’Acquisto a Firenze poteva meritare di più. Molte città italiane, dalle metropoli ai piccoli comuni, gli hanno dedicato strade e piazze. Firenze (città decorata di medaglia d’oro al valor militare) invece si dovrà accontentare di un corto controviale e di un monumento in un luogo dove la visibilità per cittadini e turisti è vicina allo zero. L’unico vantaggio? Con tutta probabilità, con la nuova toponomastica, l’indirizzo della nuova Scuola Marescialli Carabinieri sarà via (o viale) Salvo D’Acquisto. Francamente un po’ poco.

 

La nuova Scuola Marescialli Carabinieri in viale XI agosto a Firenze

La nuova Scuola Marescialli Carabinieri si affaccia sul viale XI agosto a Firenze Castello

 

LEGGI ANCHE :

28 LUG 2016 – CARABINIERI, IL FUTURO DELL’EX SCUOLA MARESCIALLI DI FIRENZE

 27 MAG 2016 – CARABINIERI: INTITOLATA A FELICE MARITANO LA NUOVA SCUOLA MARESCIALLI DI FIRENZE

21 APR 2016 – CARABINIERI, PRONTA A FIRENZE LA NUOVA SCUOLA MARESCIALLI. INAUGURAZIONE A SETTEMBRE 2016

9 GEN 2016 – NUOVA SCUOLA MARESCIALLI CARABINIERI DI FIRENZE: ENTRO APRILE 2016 LA CONSEGNA ALL’ARMA

 

 

Tags: ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare