Firenze, incendiata a Grassina auto dell’Associazione Carabinieri

L'auto dell'Associazione Carabinieri incendiata a Grassina

L’auto dell’Associazione Carabinieri incendiata a Grassina

FIRENZE – Una Land Rover dell’Associazione Nazionale Carabinieri è stata incendiata nella notte tra lunedì 22 e martedì 23 agosto a Grassina, nel comune di Bagno a Ripoli alla periferia sud di Firenze. È successo intorno alle 1,30 nei pressi della caserma della Stazione Carabinieri di Grassina in via di Belmonte.

Le fiamme hanno completamente distrutto il mezzo, con le insegne dell’Anc e fanali lampeggianti sul tetto, utilizzato in particolare dai volontari dell’associazione per attività di Protezione Civile e di vigilanza sul territorio. Sul posto è intervenuta una squadra dei Vigili del Fuoco, ma dal Land Rover ormai non c’era più niente da recuperare. Nessuna persona è rimasta coinvolta né altri danni sono segnalati a auto o edifici attigui.

Le indagini sul grave gesto vandalico sono svolte dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale e della Compagnia Firenze Oltrarno. Si ricercano responsabili e movente dell’atto intimidatorio, tanto più perché avvenuto in prossimità di una caserma dell’Arma.

Non sfugge che le attività del «181° Pegaso», la sezione fiorentina dell’Anc, da tempo sono concentrate anche sul territorio di Grassina, in ausilio e supporto ai Carabinieri della locale Stazione e della Polizia Municipale, per monitorare il terriorio nel contrasto alla microcriminalità. Parlare di «vendetta» della malavita non è fuori luogo, senza peraltro escludere ogni altra ipotesi. Politica compresa.

 

 

 

 

Tags: ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare