Marina, Foffi lascia a Marzano il comando della Squadra Navale

Il passaggio della Bandiera della Marina e delle Forze Navali

Il passaggio della Bandiera della Marina e delle Forze Navali, tra gli ammiragli Foffi (a sin.) e Marzano (Foto Marina Militare)

TARANTO – L’ammiraglio di squadra Donato Marzano è da oggi 16 settembre il nuovo comandante in capo della Squadra Navale della Marina Militare e nuovo comandante della Forza Marittima Europea (Euromarfor).Subentra all’ammiraglio Filippo Maria Foffi, che lascia il servizio attivo dopo 44 anni di carriera e quasi 4 alla guida del Cincnav, il Comando in capo della Squadra Navale, che da Santa Rosa alla periferia nord di Roma (un tempo sede di Supermarina) dirige e coordina i movimenti di tutta la flotta militare. Dal Cincnav dipendono complessivamente oltre 18.000 militari, circa 100 unità tra navi e sommergibili, oltre 70 tra aerei ed elicotteri.

SALVE DI CANNONE – Solenne ma al tempo stesso calorosa la cerimonia di passaggio di consegne, che si è svolta sulla portaerei Cavour, l’ammiraglia della flotta in questo periodo in sosta nel porto di Taranto. Sul ponte, con la Bandiera della Marina e delle Forze Navali (custodita proprio nella sede di Cincnav), erano schierati una rappresentanza delle specialità della Marina, tra cui un reparto di marò della Brigata San Marco. Presenti anche un gruppo di allievi della 2ª classe dell’Accademia Navale di Livorno (Corso Mizar), al termine della campagna estiva di addestramento 2016. Il passaggio della Bandiera tra i due ammiragli si è svolto davanti al capo di Stato Maggiore della Marina, ammiraglio Valter Girardelli. Quindi alle 11,19, accompagnato da 15 salve di cannone, è stato ordinato l’ «ammaina insegna» dell’ammiraglio Foffi dall’albero del Cavour. Seguito, con analoghe 15 salve, dall’ «alza insegna» dell’ammiraglio Marzano.

MARZANO – Il nuovo Comandante in capo della Squadra Navale, Donato Marzano, è nato a Taranto 60 anni fa. Circostanza quest’ultima che non ha mancato di sottolineare nel suo saluto, non senza emozione, proprio nel giorno in cui assume uno dei comandi cardine della Marina nelle acque della sua città natale. Entrato in Accademia Navale nel 1975 (Corso «Vespucci»), nel corso della sua carriera Marzano ha avuto importanti incarichi di comando tra cui quello del cacciatorpediniere Durand de la Penne e quello del Raggruppamento Subacquei e Incursori «Teseo Tesei» a La Spezia. Ultimo incarico, prima di diventare «Cinc» (come nel linguaggio dello Stato Maggiore viene correntemente chiamato il Comandante in capo della ‘flotta’), l’ammiraglio Marzano è stato a capo del Comando Logistico della Marina (Maricomlog) che ha sede a Napoli.

FOFFI – «È un grande equipaggio quello della Squadra Navale – ha detto l’ammiraglio Foffi – italiani che non hanno tempo per le polemiche, ma che costruiscono ogni giorno sicurezza e credibilità. Marinai che operano con ogni tempo, in alto mare come anche a terra, lontano dai riflettori, chiedendo il massimo a sé stessi e rendendo possibile l’incredibile». Il legame che unisce questo grande equipaggio – ha proseguito Foffi – «è la nostra arma più potente. È fatto di reciproca stima e mutuo supporto, lealtà, affidabilità, comprensione, condivisione, positivo esempio dei più anziani, capaci di motivare e accendere la miccia ai più giovani».

GIRARDELLI – Il primo commento alle parole di Foffi è arrivato dal Capo di Stato Maggiore, l’ammiraglio Valter Girardelli. «Durante il tuo comando – ha detto chiudendo la cerimonia – hai saputo richiamare l’attenzione che la Squadra Navale merita. E in particolare hai valorizzato il patrimonio umano che è la nostra forza più grande». Girardelli ha quindi rivolto un augurio di buon lavoro all’ammiraglio Marzano, in vista dei sempre maggiori impegni e responsabilità operative che tutta la «Squadra» cui sarà chiamata a far fronte nell’ambito della crescente esigenza di sicurezza marittima.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Tags:

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare