Francia, radiato dall’Esercito generale a 4 stelle in pensione

Il generale Christian Piquemal

Il generale Christian Piquemal

PARIGI – Il generale a quattro stelle Christian Piquemal è stato radiato dall’Esercito francese, l’«Armée de terre». Paracadutista e già comandante delle Legione Straniera dal 1994 al 1999, è in pensione dal 2000. Piquemal era stato fermato dalla polizia il 6 febbraio a Calais, per aver partecipato ad una manifestazione non autorizzata anti immigrati. Arrestato, fu però accompagnato in ospedale per un lieve malore. Gli fu quindi consentito di rientrare a casa. Subì un processo il 12 maggio davanti al Tribunale di Boulogne sur Mer, nel quale però fu prosciolto dall’accusa di aver partecipato all’organizzazione della manifestazione.

Sembrava una storia chiusa, ma è di oggi 5 ottobre la notizia – riportata dal quotidiano Le Figaro – che il vecchio generale dei parà sarebbe stato radiato dall’Esercito. Una decisione molto grave, quella del governo francese, che rischia di avere conseguenze anche nel dibattito politico alla vigilia delle elezioni presidenziali del 2017. Il decreto di radiazione – dice Le Figaro – è stato firmato il 23 agosto dal presidente della Repubblica François Hollande, dal primo ministro e dal ministro della Difesa. Tutto fa seguito ad un procedimento amministrativo avviato dal ministero della Difesa nel marzo 2016. Le accuse non si sono fermate, nonostante l’esito favorevole a Piquemal della decisione del tribunale e il mancato appello del Pubblico Ministero che aveva chiesto per il generale un’ammenda di 500 euro.

RISERVATEZZA

A Piquemal verrebbe rimproverato di esser venuto meno al dovere di riservatezza, che vale anche per gli ufficiali in pensione. Fino al punto di radiarlo dai quadri dell’esercito, proibirgli l’uso della divisa e ritirargli la tessera militare? Pronta la replica del generale, che ha già annunciato ricorsi al Consiglio di Stato e, se necesario, alla Corte Europea dei diritti dell’uomo: «La mia libertà di espressione dovrebbe essere quella del pensiero dominante? Se non è così allora viene sanzionata. La verità è che vogliono fare di me un esempio per imporre il silenzio nei ranghi delle forze armate».

HOLLANDE

Hollande con il caso Piquemal rischia grosso. Voleva forse eliminare politicamente un possibile avversario scomodo. Ma così non si è reso conto di aver fornito un formidabile e inatteso asset proprio all’opposizione.

 

 

 

Tags: ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare