Cambio di comando alla Scuola Marescialli Carabinieri: Cavallo subentra a Visone (Video-Foto)

Da sin i generali Aldo Visone, Riccardo Amato e Gianfranco Cavalli

Da sin i generali Aldo Visone, Riccardo Amato e Gianfranco Cavalli

FIRENZE – Il generale dei carabinieri Aldo Visone lascia il comando della Scuola Marescialli di Firenze per diventare comandante delle Scuole dell’Arma dei Carabinieri a Roma. Una promozione importante per l’alto ufficiale, per il quale a breve dovrebbe arrivare anche la terza stella da generale di corpo d’armata.

Gli subentra a Firenze il generale di brigata Gianfranco Cavallo, 58 anni originario di Chivasso, in arrivo da Napoli, dove ha comandato la Legione Campania. Il passaggio della Bandiera d’Istituto della Scuola, segno di cambio del comando, è avvenuta stamani 14 ottobre presso la nuova caserma Maritano a Firenze Castello, inaugurata lo scorso 24 settembre.

Ha presieduto l’evento il generale di corpo d’armata Riccardo Amato, attuale comandante delle Scuole dell’Arma, ruolo che cederà proprio al generale Visone il prossimo 24 ottobre. Successivamente il generale Amato assumerà l’incarico di comandante interregionale Pastrengo a Milano, da cui dipendono tutti i comandi di Lombardia, Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.

Nel piazzale Caduti di Nassiriya all’interno della caserma Maritano erano schierati in alta uniforme i carabinieri del Reggimento allievi, agli ordini del colonnello Ugo Cantoni, insieme agli ufficiali del quadro permanente della Scuola e alle «matricole» del 1° anno del corso triennale. La fanfara dell’istituto, diretta dal maresciallo maestro Ennio Robbio, ha reso gli onori alle Bandiere della Scuola e della sezione fiorentina dell’Associazione Nazionale Carabinieri.

 

 

Erano presenti le massime autorità fiorentine guidate dal prefetto Alessio Giuffrida. Tra queste il presidente del Consiglio Comunale Caterina Biti, il presidente della Corte d’Appello Margherita Cassano, il neo procuratore generale della Repubblica Marcello Viola. Presente anche il maresciallo Giuseppe Giangrande, medaglia d’oro al valor civile, accompagnato dalla figlia Martina che tagliò il nastro all’inaugurazione della scuola lo scorso 24 settembre.

Un particolare ringraziamento al generale Visone per l’impegno e l’attività svolta in quattro anni di comando della Scuola Marescialli, in particolare nel non facile periodo di passaggio dalla storica caserma Mameli di piazza Stazione a quella appena inaugurata a Castello. Così si è espresso il generale Amato, un ufficiale «di casa» a Firenze, dove ha comandato la Legione Toscana dal 2007 al 2010.

Nel suo saluto Visone, dopo aver ringraziato i presenti, si è rivolto agli Allievi Marescialli augurando loro «un percorso addestrativo equilibrato e consapevole in cui prevalga sempre la necessità di coniugare la valorizzazione delle qualità morali e di carattere con le esigenze formative, da sviluppare secondo le future esperienze di servizio».

Chi è il generale Cavallo

Il nuovo comandante, generale Gianfranco Cavallo, proviene dal 159° Corso dell’Accademia Militare di Modena. Nel corso della sua carriera ha comandato, tra l’altro, la compagnia di Sassuolo, il reparto operativo di Palermo e di Roma, il comando provinciale di Bari e la Legione Campania.

Nel suo «primo giorno» alla Scuola, Cavallo ha ricordato come «ogni organizzazione poggia le sue basi sulla formazione». «Ciò vale in particolare nell’Arma dei Carabinieri – ha proseguito – dove la professionalità dei suoi militari, chiamati ad agire per risolvere non solo problemi legati alla primaria funzione di sicurezza del territorio ma spessissimo anche quelli di natura sociale, costituisce pietra angolare, garanzia e cifra distintiva della nostra proverbiale efficienza e funzionalità».

 

FOTOGALLERY ALLA SCUOLA MARESCIALLI

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Tags: ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare