Nomine 2016 ai vertici dei Carabinieri in attesa di accorpare la Forestale

La sede del Comando Generale dei Carabinieri a Roma

La sede del Comando Generale dei Carabinieri a Roma

ROMA – Ci sono imminenti nomine interne ai massimi livelli dei Carabinieri, nell’attesa che dal 1 gennaio 2017 il Corpo Forestale dello Stato confluisca nell’Arma. Dal prossimo 25 ottobre il vice comandante generale dei carabinieri, generale di corpo d’armata Antonio Ricciardi, assumerà anche la guida del neo «Comando unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare». Un’attenzione particolare – secondo alcuni osservatori – da parte dell’Arma verso la Forestale, al cui vertice viene posto proprio il vice comandante generale.

Contestualmente Ricciardi lascerà il Comando delle Unità Mobili e Specializzate Carabinieri «Palidoro» al generale  di corpo d’armata Vincenzo Coppola, attuale Comandante Interregionale Pastrengo con sede a Milano e competenza sui comandi territoriali di Lombardia, Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta.

Al suo posto a Milano arriva il generale  di corpo d’armata Riccardo Amato, attuale comandante delle Scuole dell’Arma, incarico che verrà preso (il giorno 24 ottobre) dal generale di divisione Aldo Visone, fino al 14 ottobre 2016 Comandante della Scuola Marescialli di Firenze. 

Restano invariati, al momento, gli incarichi per gli altri cinque generali di corpo d’armata dei carabinieri. Oltre al Comandante Generale Tullio Del Sette, che ha già compiuto 65 anni ma che resta in carica (salvo proroghe) fino al termine del suo mandato biennale in scadenza il 15 gennaio 2017, ci sono i seguenti generali alla guida di comandi interregionali:

  • Carmine Adinolfi (Comandante Vittorio Veneto – con competenza su Veneto, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia)
  • Ilio Ciceri (Comandante Podgora – Lazio Toscana Sardegna Umbria Marche)
  • Giovanni Nistri (Comandante Ogaden – Campania, Puglia, Abruzzo, Molise e Basilicata)
  • Silvio Ghiselli (Comandante Culqualber – Calabria e Sicilia)

 

Nuovo comando
Generale Antonio Ricciardi

Generale Antonio Ricciardi

Con la partenza del nuovo «Comando unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare» dei Carabinieri prende il via la riforma organizzativa voluta dal governo per razionalizzare le forze di polizia. Tutte le disposizioni sono contenute nel Decreto Legislativo 19 Agosto 2016, n. 177, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 213 del 12 settembre 2016.

Riorganizzazione

Dal giorno dell’insediamento del generale Ricciardi, confluiranno da subito nella nuova struttura alcuni dei reparti specializzati dell’Arma: il Comando Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente (già Noe) e il Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari, finora compresi nel Comando della Divisione Unità Specializzate. Dal 1° gennaio 2017 confluiranno nei Carabinieri circa 8000 donne e uomini del Corpo Forestale, che indosseranno la divisa nera dell’Arma e che si distingueranno dai colleghi più di «lungo corso» solo attraverso un distintivo su una spalla. Sarà questo il segnale di appartenenza, oltre che all’Arma, anche a quella che si configura come la «Polizia ambientale» più grande del mondo.

Posti di comando

Accanto al generale Ricciardi, alla guida della nuova struttura, ci sarà un vice comandante. Sarà scelto tra i circa 15 dirigenti generali (che diventeranno poi generali di divisione) del Corpo Forestale, d’intesa con il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali. Sono previsti anche comandanti di reparto, scelti tra generali di divisione o di brigata sia dei Carabinieri che della Forestale con funzioni di direzione, coordinamento e controllo dei reparti dipendenti.

 

 

 

Tags:

Sandro Addario

Sandro Addario

Commenti (1)

  • Avatar

    Mary

    |

    Ma Renzi e i CC si sono scordati la tutela degli animali..specialità forestale. Inoltre x i nuovi ingressi si perderanno le nozioni che i Forestali imparavano nelle loro scuole specialistiche… Ah..un altra dimenticanza sono i Forestali NON soppressi delle Regioni autonome. Gli unici protagonisti di sprechi veri… Che tristezza..

    Reply

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare