Arno in piena a Firenze, aggiornamenti dei livelli in tempo reale

L'Arno in piena sotto il ponte Vecchio a Firenze

L’Arno in piena sotto il ponte Vecchio a Firenze

FIRENZE – Allerta a Firenze per l’Arno in piena oggi 6 novembre, dopo le abbondanti piogge delle ultime ore. Per precauzione è stato chiuso al traffico, anche pedonale, il ponte Vespucci, il più «basso» tra quelli del centro cittadino. Situazione molto critica nel Valdarno, soprattutto nella zona tra Montevarchi e Incisa. Paura anche nel bacino dell’Ambra, un affluente nel Valdarno aretino che è esondato in più punti perché non è riuscito a convogliare regolarmente le proprie acque nell’Arno.

Dopo una piena nella giornata di oggi, dovuta anche ad un parziale svuotamento della diga di Levane nel Casentino, se ne attende una nuova che dovrebbe arrivare nel Valdarno tra le 23 e le 24. A Firenze – comunica la Regione Toscana – l’ondata maggiore dovrebbe arrivare nelle prime ore di lunedì 7 novembre. I livelli dell’acqua in città dovrebbero essere analoghi a quelli di oggi, che non sono stati comunque da poco.

RILEVAMENTI DELLA PIENA

La corrente dell'Arno in uscita dalla diga di Levane

La corrente dell’Arno in uscita dalla diga di Levane

Vediamo i principali rilevamenti del 6 novembre

  • Firenze Uffizi: 3,99 metri alle 15,30 – 3,38 metri alle 22.15 in aumento
  • Nave di Rosano valle: 7,37 metri alle 14,30 – 6,49 metri alle 22,15 in aumento
  • Ponte a Signa: 6,87 metri alle 19 – 6,23 metri alle 22,15 stabile

nel Valdarno

  • Incisa valle: 6,93 metri alle 13,30 – 5,90 metri alle 22,15 in aumento
  • Subbiano Capolona (Ar): 6,25 metri alle 19,45 – 4,76 metri alle 22,15 in diminuzione

La Sala operativa unificata permanente (Soup) della Regione Toscana è aperta 24 ore su 24 – si legge in una nota – «come le Sale per i servizi di piena dei vari Geni civili di tutti i territori interessati, per seguire lo sviluppo della situazione».

RILEVAZIONI IN TEMPO REALE

Segui qui in tempo reale (con aggiornamenti ogni 15 minuti) la situazione dell’Arno, dal Casentino alla foce, attraverso il sito cfr.toscana.it settore Idrometria.

 

 

Tags:

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare