Accademia Navale 2016: premiati gli allievi più meritevoli

La Lectio Magistralis per l'inaugurazione dell'Anno 2016-2017 in Accademia Navale

La Lectio Magistralis per l’inaugurazione dell’Anno 2016-2017 in Accademia Navale

LIVORNO – Il futuro è il mare. Questa la costante linea guida della formazione in Accademia Navale di cui oggi 18 novembre è stato inaugurato l’anno di studi 2016-2017, a 135 anni dalla sua fondazione. Un’occasione anche per premiare gli allievi che si sono particolarmente distinti per profitto e attitudine professionale nell’anno 2015-2016.

«Il mare – ha detto il capo di Stato maggiore della Marina Valter Girardelli – è la chiave di volta del nostro domani, dell’Italia, dell’Europa e di tutto il pianeta. È importante investire nell’economia della conoscenza per essere competitivi nello scenario marittimo e negli scenari commerciali e militari del futuro. E alla base della nostra formazione ci sono i valori, l’uomo, il mare e il futuro inteso anche come conoscenza, istituzione e base culturale».

Una tradizionale cerimonia quella dell’apertura dell’anno accademico, che precede di poche settimane la festa della patrona Santa Barbara e l’attesissimo giuramento degli allievi ufficiali della 1ª classe. Oggi in Accademia era presente il sottosegretario alla Difesa Domenico Rossi, accolto dal comandante delle Scuole della Marina ammiraglio Salvatore Ruzittu e dal comandante dell’Accademia contrammiraglio Pierpaolo Ribuffo. Tra le autorità anche l’ammiraglio Giampaolo Di Paola, già ministro della Difesa e il Comandante Generale dei Carabinieri Tullio Del Sette presente in Toscana per una visita ai reparti dell’Arma. «La Marina è un brand italiano – ha detto il sottosegretario Rossi, riferendosi alle 165mila vite umane salvate in mare –  per quello che ha dimostrato e che quotidianamente dimostra di saper fare». La lectio magistralis è stata svolta dal professor Gaetano Manfredi, rettore dell’Università di Napoli e presidente della Conferenza dei Rettori delle università italiane, che ha parlato sul tema «La formazione universitaria in un mondo globale».

AUDIO

L’intervento del sottosegretario alla Difesa Domenico Rossi

 

 

 

Premiati gli allievi più meritevoli

Premiati gli allievi più meritevoli

PREMIATI

Nel corso della manifestazione sono stati conferiti alcuni riconoscimenti ad ufficiali, aspiranti e allievi dei Corsi normali che si sono particolarmente distinti negli studi e in attitudine professionale nel corso dell’anno accademico 2015-2016. Ecco i nomi

Premio di Studio in memoria dell’Ammiraglio Gino Birindelli (MOVM)

  • Aspirante guardiamarina 3ª classe Andrea Iachini (per aver conseguito la più alta votazione in attitudine professionale al termine della 2ª classe)

Premio di Studio «Fondazione Ingegner Pirro Liguori»

  • Aspiranti Guardiamarina 1° anno corso applicativo Giuseppe Maggiore e Andrea Attanasio
  • Aspiranti Guardiamarina 3ª classe Giuseppe Valerio e Nicola Norcia
  • Allievi 2ª classe Nathan Bigi e Emanuele D’Ilario

(per aver riportato la migliore media studi negli esami a riconoscimento universitario)

Premio di Studio in memoria della Signora Gianna O. Pozzi Lusuardi

  • Allievo 2ª classe Emanuele D’Ilario (per aver conseguito la più alta media negli studi al termine della 1ª classe)

 

Un momento della cerimonia di inaugurazione

Un momento della cerimonia di inaugurazione

 

accademia-4

 

accademia-5

 

Tags:

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare