Scuola Aeronautica Douhet 2016, il giorno dello spadino (Video-Foto)

Gli allievi del 1° anno della Douhet ricevono lo spadino

Gli allievi del 1° anno della Douhet ricevono lo spadino

FIRENZE – «Giorno dello spadino» oggi 25 novembre alla Scuola Militare Aeronautica Giulio Douhet di Firenze. È uno dei momenti più significativi per i 44 giovanissimi allievi (poco più che sedicenni) che frequentano il 1° anno di liceo classico o il 3° dello scientifico. Da oggi lo spadino verrà sempre indossato con la loro divisa storica, non solo nelle cerimonie ma anche nelle ore di libera uscita. Tranne sui voli di linea naturalmente. Per gli allievi rappresenta l’appartenenza all’Aeronautica Militare ma anche l’ingresso ufficiale in un istituto di formazione militare, come tanti loro coetanei che frequentano le scuole militari di Esercito e Marina. E come gli allievi delle Accademie delle Forze Armate e della Guardia di Finanza.

Dopo l’«incorporamento» (il 1° giorno di scuola) avvenuto il 5 settembre, oggi è stata la seconda data importante per i «cadetti» della Douhet. La terza sarà quella, prevista entro aprile 2017, del giuramento e del «battesimo» del corso. Che finalmente avrà un nome, come gli allievi del 3° anno (Corso Lyra) e del 2° anno (Corso Mito).

Alla cerimonia dello spadino, che simbolicamente gli allievi del 2° anno hanno consegnato alle «matricole» del 1° anno dopo la benedizione del cappellano Don Antonino Pozzo, erano presenti le massime autorità fiorentine guidate dal prefetto Alessio Giuffrida. Sono state accolte dal generale Stefano Fort, comandante dell’Istituto di Scienze Militari Aeronautiche e dal colonnello Michele Buccolo, comandante e dirigente scolastico della Douhet.

Tra gli altri anche il procuratore generale della Repubblica Marcello Viola, il presidente del Tribunale Marilena Rizzo, il generale di corpo d’armata Edoardo Valente comandante interregionale della Guardia di Finanza, il generale Gianfranco Cavallo comandante della Scuola Marescialli dei Carabinieri.

FRECCE TRICOLORI

La prolusione ufficiale è stata tenuta da un’ospite d’eccezione. È il dottor Massimo Tammaro. Oggi dirigente della Ferrari a Maranello. Ma fino al 2010 è stato comandante della Frecce Tricolori, la Pattuglia Acrobatica Nazionale, dove era entrato dodici anni prima. «Non sono qui come professore – ha esordito Tammaro rivolgendosi direttamente agli allievi della Douhet – né mi sento uno scienziato. L’esperienza mi ha insegnato a non considerare nessuno inferiore a me. Da soli non si vince nessuna battaglia. Occorre anche saper imparare dagli errori, propri e degli altri, per migliorare e crescere ogni giorno. La carta vincente? Saper coniugare umiltà e orgoglio di appartenenza ad una squadra, ad un’organizzazione dove ognuno è fondamentale».

Nel suo indirizzo di saluto il generale Fort ha voluto tra l’altro ricordare come «l’ambiente fiorentino in cui è collocata la Douhet incrementa notevolmente il processo di formazione destinato a questi giovani allievi. Tutto questo anche grazie alla continua interazione fra Comune, Università e tutto il sistema scolastico con il nostro Istituto». (Leggi qui il testo completo dell’intervento del generale Fort)

Il colonnello Buccolo, rivolgendosi ai «suoi» allievi, ha sottolineato «l’esigenza di basare la vostra formazione culturale e personale su dei principi etici, che al di là delle vostre scelte future possano permettervi di camminare sempre con passo sicuro sulle vostre gambe, e poter andare lontano, ovunque vi porti il vostro destino». (Leggi qui il testo completo del saluto del colonnello Buccolo).

Momento altrettanto suggestivo e atteso è stata poi la … libera uscita. Un lungo abbraccio tra gli allevi del 1° anno con i familiari e poi via a casa per un fine settimana  atteso da settembre.

ALLIEVI PREMIATI

Al termine della cerimonia sono stati consegnati premi e riconoscimenti ad allievi particolarmente meritevoli. Ecco i nomi:

  • Merito curricolare: allievi Leonardo Bonaldo (Corso Lyra) e Gaia Sardella (Corso Mito)
  • Merito militare: allievi Enrico Tormena (Corso Lyra) e Claudia Liuzzi (Corso Mito)
  • Merito sportivo: allievi Leonardo Mainetti (Corso Lyra) e Gaia Sardella (Corso Mito)

Borse di Studio sono state consegnate agli allievi:

  • Leonardo Bonaldo e Gaia Sardella (Corpo Consolare di Firenze)
  • Andrea Viola (Associazione Pionieri Aeronautica)
  • Matteo Tagliavini e Matteo Ascione (Associazione Ex allievi Douhet)
  • Enrico Tormena (Associazione Mentoring Onlus ex Allievi Scuole Militari)
  • Claudia Liuzzi (Contessa Filomena Rotundo e Allievo Michael Romei Rotundo)
  • Leonardo Mainetti (Gian Maria Setti Carraro)
  • Susanna Iapella e Chiara Primi (Fondazione Elisabetta e Mariachiara Casini)

 

VIDEO (realizzato da Istituto di Scienze Militari Aeronautiche)

 

FOTOGALLERY

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Tags: ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare