Firenze, Babbo Natale 2016 all’ospedale Meyer «scortato» dai Finanzieri

Il generale Toschi saluta Paolo Bacciotti. Al centro Pantaleo Corvino vestito da Babbo Natale

Il generale Giorgio Toschi saluta Paolo Bacciotti. Al centro Pantaleo Corvino vestito da Babbo Natale

FIRENZE – «Guarda, arriva Babbo Natale con la scorta!» È la frase pronunciata da una giovane mamma al suo bambino in uno dei corridoi dell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, stamani 19 dicembre. Sta passando davvero un Babbo Natale con una finta barba bianca e occhiali veri, circondato da militari in divisa.

Il bambino sorride contento. Non sa, e forse non vorrebbe neppure sapere, che dietro quella barba c’è il direttore generale dell’area tecnica della Fiorentina Pantaleo Corvino. Come pure non conosce gli ufficiali della Guardia di Finanza che sono con lui. Primo tra questi il comandante generale Giorgio Toschi, arrivato per l’occasione da Roma. Nel gruppo, tra gli altri, anche il sindaco di Firenze Dario Nardella, il presidente del consiglio regionale Eugenio Giani, il prefetto di Firenze Alessio Giuffrida, il procuratore generale Marcello Viola.

Oggi 19 dicembre è un giorno particolare. Diciassette anni fa, nel 1999, moriva in quell’ospedale Tommasino Bacciotti, un bambino che per oltre un anno ha lottato contro una rara forma di tumore cerebrale, il pinealoblastoma, manifestata quando aveva appena 9 mesi. Da allora, in suo ricordo, i genitori Barbara e Paolo hanno creato la Fondazione Tommasino Bacciotti Onlus, per assistere i piccoli malati e le loro famiglie, durante la lunga battaglia contro i tumori cerebrali infantili.

Sono stati proprio Barbara e Paolo Bacciotti ad accompagnare oggi il gruppo di autorità nel reparto di oncologia del Meyer, con i doni natalizi messi a disposizione dalla Guardia di Finanza. È la prima volta che il generale Toschi torna al Meyer da comandante generale delle Fiamme Gialle. Con lui i generali Edoardo Valente, Michele Carbone, Benedetto Lipari, rispettivamente comandanti della Finanza per Italia centro-settentrionale, Toscana e Firenze.

Il «primo contatto» con la Fondazione Bacciotti e le Fiamme Gialle avvenne nel 2006 – ha ricordato lo stesso comandante generale – quando Toschi e Valente prestavano servizio a Firenze, come comandante regionale della Toscana il primo e comandante provinciale di Firenze l’altro. Da allora ogni anno, in occasione del Natale, i finanzieri fiorentini si recano all’ospedale pediatrico Meyer per portare doni ai lungodegenti ricoverati.

«Una polizia economico finanziaria come la Guardia di Finanza – ha detto con soddisfazione il generale Toschi – deve essere soprattutto una polizia economica e sociale. La nostra mission è quella della difesa del cittadino onesto, dei mercati e di tutta la popolazione. Essere qui oggi vuol dire essere vicino alla gente e ai bambini più indifesi, che saranno i cittadini del domani».

 

PHOTOGALLERY

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

Tags: , ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare