Nave Carabiniere in Australia: tutte le tappe della nuova missione 2017

La Fregata multiruolo Carabiniere (F593) in navigazione

Nave Carabiniere, la fregata multiruolo F 593 della Marina militare in navigazione

LA SPEZIA – Da La Spezia all’Australia e al sud est asiatico. Questa la rotta di Nave Carabiniere, la nuovissima Fregata multiruolo (Fremm) della Marina Militare, che domani 20 dicembre salpa per una missione di oltre 20.000 miglia nautiche. Circa 37 mila chilometri, quasi quanto la circonferenza della Terra.

Questo il programma di massima e gli 11 porti in cui la nave italiana farà scalo:

  • Partenza da La Spezia 20 dicembre 2016 alle ore 12
  • Jeddah (Arabia Saudita) 27 dicembre – 1 gennaio 2017
  • Colombo (Sri Lanka) 11-14 gennaio
  • Fremantle (Australia Occidentale) 26-31 gennaio
  • Adelaide (Australia) 5-10 febbraio
  • Sydney (Australia) 14-19 febbraio
  • Melbourne (Australia) 21-24 febbraio
  • Giacarta (Indonesia) 9-13 marzo
  • Singapore 15-19 marzo
  • Langkawi (Malesia) 20-26 marzo
  • Karachi (Pakistan) 5-9 aprile
  • Mascate (Oman) 11-15 aprile

LA MISSIONE PROSEGUE

Dopo l’Oman per i circa 180 componenti dell’equipaggio di Nave Carabiniere (F 593), al comando del capitano di fregata Francesco Pagnotta, sarà ancora presto per rientrare in Italia. Entro breve dovrebbe essere definito anche il programma per le settimane successive allo scalo di Mascate, la dinamica capitale del Sultanato dell’Oman. Le opzioni al momento sono due, come è stato sottolineato durante la conferenza stampa di presentazione della campagna. La prima è caratterizzata da ulteriori tappe nei paesi del Golfo, dal Kuwait al Quatar agli Emirati Arabi. La seconda potrebbe essere un impiego dell’unità italiana in attività di sorveglianza anti pirateria, in una delle rotte più battute dal traffico mercantile mondiale: quella che dall’Oceano Indiano raggiunge il canale di Suez e quindi il Mediterraneo.

Per Nave Carabiniere sarebbe la seconda volta, dopo un’analoga missione in quelle acque tra il 2015 e il 2016. Presto per dire quando la nave farà di nuovo rotta per l’Italia, ma è ipotizzabile che questo avvenga non prima della fine di maggio 2017.

ITALIANI IN AUSTRALIA

Nave Carabiniere è molto attesa in Australia, «il paese dove l’italiano è la prima lingua straniera studiata» ha detto il capo di Stato maggiore della Marina ammiraglio Valter Girardelli che sarà a La Spezia domani a salutare la partenza della nave. Sono circa 2 milioni gli australiani di origine italiana, quasi il 10% della popolazione di tutta la nazione. Saranno quindi moltissimi i nostri connazionali di più generazioni che faranno la fila per vedere Nave Carabiniere (un nome che simbolicamente avvicina la Marina Militare all’Arma) durante gli scali nei porti, in particolare a Melbourne e Sydney. Ma anche ad Adelaide e Fremantle, vicinissima a Perth sulla costa occidentale.

DIPLOMAZIA NAVALE

Quattro i target fondamentali della campagna: presenza e sorveglianza lungo le rotte, sviluppo e cooperazione con i paesi partner, diplomazia navale, supporto al cosiddetto Sistema Italia ed in particolare modo alla cantieristica. Significativa tra l’altro anche la sosta in Malesia, in occasione della «Langkawi International Maritime and Aerospace Exhibition 2017», la più importante esposizione del settore Difesa del Sud Est Asiatico.

Qui la scheda di Nave Carabiniere

 

SEGUE AGGIORNAMENTO CON FOTO DELLA PARTENZA

 

LA PRESENTAZIONE DELLA CAMPAGNA DI NAVE CARABINIERE (VIDEO)

 

 

Tags: , ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare