Trovato a Taranto il giovane di 16 anni scomparso da Firenze. Sta bene

Michele Paluffi presso la caserma dei Carabinieri di Taranto

Michele Paluffi presso la caserma dei Carabinieri di Taranto con uno dei militari che lo hanno trovato

TARANTO – È stato ritrovato e sta bene Marco Paluffi, il ragazzo di 16 anni di Firenze che non aveva dato più notizie di sé da venerdì 24 febbraio. La svolta positiva delle ricerche si è avuta oggi 26 febbraio, dopo oltre 72 ore di ansia e preoccupazione dei genitori.

Lo hanno trovato i Carabinieri a Taranto, città che aveva raggiunto dopo essersi fermato ad Arezzo nel pomeriggio di sabato, appena il tempo di farsi tingere i capelli da scuri a biondo platino presso un barbiere a fianco della stazione ferroviaria di Arezzo. L’ipotesi che avesse poi potuto prendere il treno e proseguire il suo allontanamento da Firenze era stata confermata dal «fiuto» dei cani molecolari dei Carabinieri del Centro Cinofili di Castello, che stamani sono andati sulle sue tracce. Partendo dal negozio di barbiere i cani si erano poco dopo fermati proprio alla stazione.

A individuare Marco a Taranto sono stati i carabinieri della stazione di Legnaia a Firenze. Monitorando un account del giovane studente su un social network, i militari hanno scoperto che il giovane vi aveva collegato un nuovo telefono, recentemente acquistato e finora ignorato dai genitori. Questo il motivo per cui il suo telefono di sempre era rimasto spento e disattivato fino dal giorno della sua scomparsa da Firenze. Attraverso le celle telefoniche è stata individuata la posizione del telefono e presumibilmente quella del ragazzo. Il segnale lo indicava presente in una strada di Taranto. Immediatamente i Carabinieri di Firenze si sono messi in contatto con i colleghi della Compagnia di Taranto, che in brevissimo tempo hanno raggiunto il posto e trovato proprio Marco Paluffi in buona salute. Accompagnato in caserma, sono stati avvisati i genitori che si sono subito messi in viaggio verso Taranto per riabbracciarlo e riportarlo a casa.

La cronaca si ferma qui. Quando un minore decide di allontanarsi da casa, le motivazioni possono essere tante. Entrano però in quella sfera privata, che ha diritto al massimo rispetto e che non competono certo al cronista di nera. Nome e foto del giovane studente fiorentino erano state diffuse, su autorizzazione della famiglia, nell’urgenza e nella preoccupazione di doverlo rintracciare. Ora che sappiamo che Marco sta bene, crediamo che abbia solo bisogno di tranquillità e di aiuto. Per questo è necessario che i riflettori vengano spenti.

 

ARTICOLI PRECEDENTI

26 feb 2017

Visto ad Arezzo Marco Paluffi, 16 anni, scomparso da Firenze

25 feb 2017

Ricerche in tutta Italia di Marco Paluffi, 16 anni, scomparso da Firenze

 

 

Tags:

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare