La Repubblica di Moldova apre un consolato a Firenze

Il console della Moldova Alessandro Signorini riceve l'exequatur dall'Ambasciatore Stela Stîngaci

Il console della Moldova Alessandro Signorini riceve l’exequatur dall’Ambasciatore Stela Stîngaci

FIRENZE – Apre a Firenze il primo consolato onorario in Italia della repubblica di Moldova. Nuovo console è Alessandro Signorini, 58 anni, medico chirurgo di Certaldo. Si occuperà dei rapporti con la comunità originaria dello stato dell’Europa orientale (racchiuso tra Romania e Ucraina), che in Toscana conta circa 6000 persone. Per la città di Firenze è un nuovo ufficio diplomatico che si aggiunge alle rappresentanze consolari di oltre 50 nazioni.

La cerimonia di insediamento si è svolta martedì 28 febbraio nella sala del Gonfalone del Consiglio Regionale della Toscana, alla presenza dell’ambasciatore della Moldova in Italia Stela Stîngaci. Per la Regione erano presenti la vice presidente della Giunta Monica Barni ed il presidente della Commissione Sanità e Politiche sociali Stefano Scaramelli. Il comune di Firenze era rappresentato dal neo assessore alla Cooperazione e Relazioni internazionali Anna Paola Concia. Molte le autorità fiorentine presenti, guidate dal prefetto Alessio Giuffrida. Il Corpo Consolare fiorentino era guidato dal decano e segretario generale Alessandro Berti, console onorario del Regno di Danimarca.

Il console Berti (a destra) consegna il crest del Corpo Consolare Fiorentino all'ambasciatore Stîngaci

Il console Berti (a destra) consegna il crest del Corpo Consolare Fiorentino all’ambasciatore Stîngaci

PIÙ VICINE MOLDOVA E TOSCANA

«L’Italia è il secondo partner commerciale ed economico della Moldova per import ed export – ha detto l’ambasciatore Stîngaci in un ottimo italiano – per questo l’apertura di un consolato onorario in Toscana servirà a rafforzare ancora di più le relazioni tra i nostri due paesi. Tra i settori di maggior interesse reciproco c’è il vino e più in generale tutto l’agroalimentare, come pure il tessile e il manifatturiero. Anche il turismo è un importante punto di riferimento. Non è un caso che è stata aperta una linea aerea diretta tra Firenze e la nostra capitale Chisinau, con la compagnia di bandiera Air Moldova (orari). Ci sono tutte le premesse e condizioni per poter sviluppare un rapporto molto concreto».

«Caro console – ha concluso sorridendo l’ambasciatore Stîngaci – avrà un compito non facile da svolgere, ma sappia che noi le saremo sempre vicini». È seguita, tra gli applausi, la consegna formale al console Signorini della «patente consolare» e dell’ «exequatur», i documenti che ufficializzano la sua nomina a rappresentante diplomatico della Repubblica di Moldova in Italia.

 

Moldova: storia, geografia e politica (SCHEDA)

Repubblica di Moldova

  • Consolato Onorario di Firenze
  • Console On. Alessandro Signorini
  • Via Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa 15 – 50136 Firenze
  • tel. dedicato : +39.334.1766164
  • fax +39.0571.668872
  • consolatomoldovatoscana@gmail.com

 

La repubblica di Moldova

 

La sala del Consiglio Regionale durante la cerimonia

La sala del Consiglio Regionale durante la cerimonia

 

 

Tags: , ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare