Corruzione e sperperi nel mirino della Guardia di Finanza in Toscana

Presentato il Rapporto Annuale 2016 della Guardia di Finanza in Toscana

Presentato il Rapporto Annuale 2016 della Guardia di Finanza in Toscana

FIRENZE – La lotta agli sperperi di denaro pubblico e all’illegalità nella Pubblica Amministrazione è uno dei settori sempre più «attenzionati» dalla Guardia di Finanza anche in Toscana. Nel Rapporto Annuale 2016, presentato martedì 21 marzo dal generale Michele Carbone comandante regionale, sono evidenziati indici in aumento su tutto il fronte della tutela della spesa pubblica, uno dei pilastri dell’attività delle Fiamme Gialle. Che non rincorrono solo gli evasori fiscali (ancora tanti) ma svolgono una quotidiana attività di polizia contro la criminalità economica ad ogni livello: dalle truffe al narcotraffico, dalla contraffazione alle frodi. Illeciti che, come sempre, danneggiano le fasce più deboli della popolazione e le persone oneste.

SPERPERI DI DENARO PUBBLICO

In Toscana nel 2016 gli interventi della Finanza sono in aumento in questo settore. Queste le cifre delle illegalità scoperte nel 2016 per un totale di oltre 300 milioni di euro.

  • Appalti pubblici assegnati irregolarmente: 187 milioni di euro (nel 2015 furono 6,8 milioni)
  • Danni erariali: 118 milioni (+ 126%);
  • Frodi UE, incentivi nazionali e locali irregolari per 8,6 milioni (+ 200%);
  • Truffe all’Inps per 1,3 milioni (+ 151%)
  • Truffe alla Sanità 0,6 milioni (+45%)
  • Falsi poveri: truffe per 0,4 (+98%).

Il report della Finanza segnala per la Toscana anche l’aumento (nell’ordine del 50%) dei reati di concussione, corruzione e peculato. Le persone arrestate per reati contro la pubblica amministrazione sono state 8, quelle denunciate 273.

Generale Michele Carbone

Generale Michele Carbone

EVASIONE E FRODE FISCALE

Non si ferma la lotta agli evasori. La base imponibile sottratta al fisco in Toscana è stata accertata in circa 1,1 miliardi. Vale a dire un minor introito di imposte di almeno 300 milioni di euro. Una cifra, è stato evidenziato nella conferenza stampa dal generale Carbone, che è stata peraltro «fronteggiata» con la richiesta all’Autorità giudiziaria di sequestri preventivi di disponibilità dei soggetti indagati per circa 300 milioni, di cui 63 già eseguiti.

CRIMINALITÀ ORGANIZZATA

«La Toscana è sempre più territorio di investimento e di riciclaggio da parte della criminalità organizzata» ha detto il colonnello Adriano D’Elia, comandante del Nucleo di Polizia Tributaria di Firenze, che ha competenza regionale in materia antimafia. Le confische patrimoniali antimafia nel 2016 sono risultate pari a 80 milioni di euro (nel 2015 erano state 7,8 milioni). I sequestri patrimoniali proposti, a carico di soggetti indagati, ammontano a 113 milioni, di cui 19 milioni già eseguiti. I reati finanziari (in particolare quelli societari, bancari, fallimentari, usura) sono cresciuti del 35% rispetto al 2015.

POLIZIA DEL MARE

Dal 1 gennaio 2017 la Guardia di Finanza, In Toscana come in tutta Italia, ha assorbito le funzioni unica «Polizia del mare» in precedenza condivisa in parte con Carabinieri e Polizia di Stato. Dal disciolto Corpo Forestale dello Stato sono inoltre transitati alla Finanza una quindicina di operatori del settore navale. Si rafforza pertanto, con personale e mezzi, il Reparto Operativo Aeronavale (Roan) della Finanza che ha sede a Livorno, comandato dal colonnello Quirino Cera.

Nel 2016 il Roan ha effettuato 898 missioni di polizia marittima e di soccorso salvando 11 persone. Le imbarcazioni da diporto, pesca e commerciali fermate in mare sono state 460, nell’ambito di 760 controlli complessivi di polizia. Quasi 200 le infrazioni penali e amministrative rilevate.

TUTTI I NUMERI DEL RAPPORTO ANNUALE 2016 DELLA GUARDIA DI FINANZA IN TOSCANA (scarica qui)

 

Il generale Carbone e i comandanti provinciali della Toscana della GdF con il sindaco di Firenze Dario Nardella

Il generale Carbone (al centro) e i comandanti provinciali della Toscana della Finanza con il sindaco di Firenze Dario Nardella

 

 

 

 

Tags:

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare