Sulla ‘Via degli Dei’ un gruppo di ipovedenti attraversa l’Appennino (Video)

La traversata dell'Appennino del gruppo di Noisy Vision

La traversata dell’Appennino del gruppo di Noisy Vision

FIESOLE – Attraversare l’Appennino a piedi da Bologna a Fiesole non è un’impresa alla portata di tutti. Ci sono invece riuscite, sfidando il destino avverso, dodici persone ipovedenti e con altre disabilità. Hanno percorso 120 chilometri in sette giorni, accompagnate da quattro guide del Cai, lungo lo storico itinerario della «Via degli Dei» tra boschi e sentieri. Tra questi anche il tracciato dell’antica strada romana Flaminia militare.

La loro felice avventura è oggi raccontata in un film documentario, che viene presentato in alcune città, tra cui Fiesole, Bologna, Imola, Milano. Si chiama «Anche agli Dei piace giallo», dal colore delle maglie e delle tute indossate durante la marcia. È il colore, assicurano gli organizzatori, che gli ipovedenti riescono a distinguere con meno difficoltà. In una parola il loro simbolo, diventato anche il brand #YellowTheWorld, che sta facendo il giro del web.

I PROTAGONISTI

Martedì 16 maggio il film-testimonianza è stato presentato in una sala del Comune di Fiesole. Presenti tra gli altri l’assessore al turismo della Regione Toscana Stefano Ciuoffo e il sindaco di Fiesole Anna Ravoni. Protagonisti della serata i due promotori dell’eccezionale impresa. Si tratta di Dario Sorgato, 39 anni, professione designer, ipovedente e ipoacustico dall’età di 16 anni quando gli è stata diagnosticata la sindrome di Usher. Della serie come lui stesso dice: «Non guardarmi non ti sento». Una patologia che, grazie alla sua grande forza di volontà, non gli ha però impedito di effettuare marce e traversate in tutto il mondo, tra cui una recente sull’Everest. Con lui a Fiesole c’era Donato Di Pierro, 39 anni di Imola, professione farmacista, vittima della malattia di Stargardt, che gli lascia la vista solo ai lati degli occhi. Tra le sue numerose imprese, una traversata a piedi Tirreno-Adriatico.

LA GRANDE AVVENTURA

La loro avventura appenninica? Tutto parte da un’idea del marzo 2015, poco dopo che Dario e Donato si sono conosciuti via internet. Un anno di preparazione e quindi nel 2016 la partenza da Bologna. È sabato 21 maggio quando un gruppo di 16 persone «in giallo» si muove da piazza Maggiore direzione sud. La maggior parte sono ipovedenti ma c’è anche un giovane con difficoltà motorie. Non li ferma niente, neppure il fango e la ghiaia nei sentieri dell’Appennino tosco emiliano, lungo quella che si chiama la «Via degli Dei», che evidentemente li proteggono durante la marcia. Ci sono anche partecipanti arrivati dall’estero. Tutte persone che prendono di petto il destino e gli dicono chiaramente: «Non l’avrai vinta». Dopo una settimana, è sabato 28 maggio l’arrivo a Fiesole, dove la gioia riesce ancora una volta a prevalere sulla stanchezza.

 

MISSION PER GLI IPOVEDENTI

Il film è prodotto da Noisy Vision, la cui mission è «connettere le persone, aiutandole a condividere risorse e abilità per migliorare la qualità della vita di chi ha limitazioni visive o uditive». Iniziative da condividere e incoraggiare, come hanno sottolineato l’assessore regionale Ciuoffo e la sindaco Ravoni, anche nell’obiettivo di aprirsi sempre di più al «turismo accessibile» a favore di soggetti con esigenze speciali.

PROSSIME CAMMINATE

Prossimi obiettivi? Un cammino sull’Etna a luglio e un altro tra settembre e ottobre in Piemonte. Ma il sogno resta di poter fare quanto prima una «transappenninica numero 2» da Bologna a Fiesole. Magari con l’aiuto di qualche sponsor, per agevolare la partecipazione di un maggior numero di persone ipovedenti. «Restate connessi con la nostra pagina Facebook per seguire le nostre iniziative – invitano Dario e Donato con un grande sorriso – e intanto guardate il nostro film». Riappassionarsi alla vita, dopo una condanna al buio, vuol dire anche questo.

——-

Per informazioni e acquisto del video integrale «Anche agli Dei piace giallo», contattare info@noisyvision.org

 

da sin. Donato Di Pierro, il sindaco di Fiesole Anna Ravoni e Dario Sorgato

da sin. Donato Di Pierro, il sindaco di Fiesole Anna Ravoni e Dario Sorgato alla presentazione del film

 

POTREBBE INTERESSARTI :

13 mar 2017

Ultra trail, da Bologna a Fiesole lungo l’antica «Flaminia Militare» (Video)

 

 

 

Tags: , , ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare