Incendi in Toscana, fermate due centrali Enel sul Monte Amiata

Un momento dell'incendio sul monte Amiata

Un momento dell’incendio sul monte Amiata

PIANCASTAGNAIO (Si) – Non danno tregua gli incendi in Toscana durante questo rovente inizio estate 2017. L’ultimo di una già lunga serie è un incendio scoppiato oggi domenica 9 luglio nel comune di Piancastagnaio (Si). È successo nel primissimo pomeriggio lungo la Strada provinciale 18 del Monte Amiata, nella località Casa del Corto, in un bosco di circa 4 ettari nei pressi di due centrali elettriche di Enel Green Power. Per sicurezza sono state fermate le centrali Pc3 3 Pc4, che verranno riattivate non appena l’incendio verrà spento. Nessuna interruzione – precisa l’Enel – sulla distribuzione dell’energia elettrica nella zona, in quanto, come sempre nei casi di emergenza, la stessa energia arriva da altri impianti collegati nella rete nazionale di distribuzione.

Sul posto stanno intervenendo Squadre dei Vigili del Fuoco di Siena e Grosseto insieme a tre elicotteri gestiti dalla Soup (Sala operativa unificata permanente) della Regione Toscana. In azione anche due Canadair della Protezione Civile. Il forte vento caldo di scirocco da sud alimenta le fiamme e rende ancora più impegnativo l’intervento di spegnimento, cui partecipano anche numerose squadre di volontari, tra cui la Racchetta di Siena. A quanto si apprende il fronte del fuoco sarebbe di quasi un chilometro.

La Regione Toscana informa anche che si è resa necessaria l’evacuazione di tre poderi (Pompeo, Dei Venti e San Valeriano) raggiunti o lambiti dalle fiamme sul monte Amiata. Vi abitano otto persone ospitate temporaneamente nella palestra comunale. In via precauzionale è stata inoltre allertata una casa di riposo alla periferia di Piancastagnaio, che dovrà essere evacuata in caso di necessità. Interessati anche alcuni capannoni industriali.

FIAMME VICINO ALLA PISTA DELL’AEROPORTO DI FIRENZE

Tra i numerosi interventi in Toscana di oggi 9 luglio viene segnalato anche un incendio di sterpaglie vicino al Polo Universitario di Sesto Fiorentino, con fiamme e fumo visibili anche dall’autostrada A11. L’incendio è scoppiato nel pomeriggio intorno alle 17 nei pressi di un campo nomadi non lontano dalla pista dell’aeroporto Vespucci di Firenze, che comunque non ha risentito dell’incendio, domato in breve tempo dai Vigili del Fuoco intervenuti con quattro squadre e da team di volontari antincendio.

Il muro di fiamme e fumo a Piancastagnaio

Il muro di fiamme e fumo a Piancastagnaio

 

Vigili del Fuoco e volontari sul Monte Amiata (Foto da Facebook La Racchetta)

Vigili del Fuoco e volontari sul Monte Amiata (Foto da Facebook La Racchetta)

 

Su Facebook La Racchetta Onlus e su Twitter @LaRacchettaonlu gli aggiornamenti sugli ultimi interventi antincendio effettuati in Toscana

 

 

Tags: ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare