Apre il museo della bugia in Toscana e partono i tweet anti Renzi

Campionato italiano della Bugia 5-6 agosto a Pistoia

Campionato italiano della Bugia 5-6 agosto a Pistoia

PISTOIA – La notizia viene ripresa su Twitter dall’Agenzia Ansa alle 16.55 di domenica 30 luglio. «Il museo delle Bugia apre in Toscana. Le sale di un ex hotel ospitano l’arte delle menzogne più belle». È una caldissima domenica di luglio, ma i «retweet» e i «mi piace» arrivano al volo. Nel mirino dei commenti ironici il bersaglio preferito è Matteo Renzi. Ma andiamo per ordine.

CAMPIONATO ITALIANO DELLA BUGIA

Sulla montagna pistoiese nella frazione Le Piastre apre sabato 5 agosto il «41° Campionato italiano della Bugia» che terminerà il giorno seguente – nella sezione verbale – con l’elezione del raccontatore più bugiardo d’Italia. Ma c’è anche un museo (aperto la domenica con ingresso gratuito) con nove le sale a disposizione dei visitatori. Vi sono esposti 61 i pannelli illustrati con scritte, foto e vignette, oltre duecento i metri quadrati di superficie espositiva e otto le sezioni tematiche.

In quella «dedicata alla fisica bugiarda – si legge in una nota dell’Accademia della Bugia – si dimostra che non è la torre, ma Pisa a pendere. Si immortalano l’incendio di un igloo e altre amenità. In quella dedicata agli animali si spazia dal gatto che fa bau, ai leoni vegetariani, alle lumache  multate per eccesso di velocità». C’è spazio anche ai famosi pesci piastresi, alla trota impellicciata per sopravvivere al gelo, alle uova a piramide della gallina faraona. Sorrisi e divertimenti assicurati per tutti dai grandi ai piccini.

Info su http://www.labugia.it

E IL WEB IRONIZZA SU RENZI

L’interessante e simpatica iniziativa non mancherà di avere seguito e visitatori. Intanto su Twitter (dove per qualche tempo il post è rimasto bloccato) si è subito scatenata una catena di commenti ironici e pungenti. Nel mirino in particolare il segretario del Pd Matteo Renzi.

Tra i primi retweet quello che posta il titolo di apertura del quotidiano La Stampa del 7 ottobre 2016 alla vigilia del referendum: «Renzi: se perdo cambio mestiere». Con il commento indirizzato agli organizzatori del Museo della Bugia: «Non si dovrebbero far scappare questo capolavoro». Di seguito un altro internauta (@lNarratore) interviene: «Con Renzi dovranno allargare lo spazio disponibile!».

«Andava aperto a Rignano» dice @Marcello01010589, mentre @renatosouvarine chiosa «Un busto di Renzi in marmo di Carrara?», in parte controbilanciato da @EnzoSensi che chiede «Ci sono Berlusconi e Renzi?».

Non mancano anche altri argomenti come quello di @MontyGTweet: «Una sala intera per Mps e Banca Etruria ….». Ma anche considerazioni personali di una signora che scrive: «Incredibile! Ci troverò di sicuro il mio ex marito». La sintesi completa spetta poi a @maverick_luca: «Non avranno certo difficoltà a trovare ottime opere d’arte per allestire le sale.. In Italia abbiamo i migliori maestri dell’arte!».

 

 

L'ironia si scatena su Twitter

L’ironia si scatena su Twitter

 

 

Tags:

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare