Terrorismo: morti e feriti in Burkina Faso. Attaccato un ristorante turco

Attacco terroristico in un ristorante turco nella capitale del Burkina Faso

Attacco terroristico in un ristorante turco a Ouagadougou

OUAGADOUGOU – Attacco terroristico nel cuore di Ouagadougou, capitale del Burkina Faso. Il bilancio provvisorio è di almeno 18 morti e una decina di feriti, tra cui una bambina di 1 anno. È successo nella serata di domenica 13 agosto intorno alle 21,30, quando in Italia erano le 23,30. Colpito il ristorante turco Aziz Istanbul, sulla centralissima avenue Kwame N’Krumah, la strada più commerciale della capitale dello stato dell’Africa centro occidentale. A poca distanza c’è il ristorante italiano Cafè Cappuccino, che nel gennaio 2016 era stato attaccato da terroristi jihadisti con un bilancio di 30 morti, tra cui un bambino italiano, Misha Santomenna di 9 anni, figlio del titolare del locale, assente in quel momento.

Ieri 13 agosto, stessa strada, stesso scenario. Non sono ancora stati diffusi i nomi e la nazionalità delle vittime. Due terroristi sarebbero stati uccisi dalle forze speciali della polizia.

Aggiornamento ore 21

Questo il bilancio, ancora provvisorio, dell’attacco terroristico fornito in una conferenza stampa dalla signora Maïza Sérémé, Procuratore presso il Tribunale di Grande Istanza di Ouagadougou.

18 morti, dei quali al momento 15 formalmente identificati. Si tratterebbe di 7 persone burkinabé, 2 kuwaitiani, 1 libanese, 1 donna canadese, 1 senegalese, 1 donna nigeriana, 1 turco e 1 francese. Tre corpi sono ancora in corso di identificazione.

2 i terroristi uccisi. Si tratterebbe di due uomini giovani arrivati sul posto con una motocicletta. Avrebbero aperto immediatamente il fuoco sulle persone che si trovavano nei pressi del ristorante, con fucili d’assalto AK47 Kalashnikov.

22 i feriti, tra cui 5 appartenenti alle forze di sicurezza

40 persone liberate dopo l’uccisione dei due terroristi.

NOMI DELLE VITTIME IDENTIFICATE

Questi, secondo quanto riferisce il giornale lefaso.net, i nomi delle 15 vittime identificate:

  1. Tiendrébéogo Marc Stéphane, Burkina Faso
  2. Zongo Insidore Manga, Burkina Faso
  3. Diallo Abdoulaye, Burkina Faso
  4. Sana Victoria, Burkina Faso
  5. Kikieta Inoussa, Burkina Faso
  6. Mme Napon Mariétou, Burkina Faso
  7. Tanon Issa, Burkina Faso
  8. Tammy Jeanne Macky, Canada
  9. Gouy Thierry Henri, Francia
  10. Faraad Alhoussine, Kuwait
  11. Walled Ahmad, Kuwait
  12. El Beli Ahmad, Libano
  13. Mama Rashid, Nigeria
  14. Mehsen Fenaich, Sénégal
  15. Mehmet Faith, Turchia

 

AGGIORNAMENTO 15 AGOSTO ORE 8:00

È stato identificato uno dei tre morti ancora senza un nome. Si tratta – riferisce il giornale lefaso.net – di Tapsoba Ismael, cittadino del Burkina Faso. Ancora due le vittime che si cerca di identificare. Si tratterebbe di due uomini, uno di razza bianca l’altro di razza nera, come sempre riferisce il giornale lefaso.net da Ouagadougou.

 

Il cartello di Kwame N'Krumah a Ouagadougou

Il cartello di Kwame N’Krumah a Ouagadougou

 

Kwame N'Krumah una delle principali strade di Ouagadougou

Kwame N’Krumah una delle principali strade di Ouagadougou

 

 

 

 

Tags: , ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare