Finanza, inaugurata la nuova sede del comando di Montecatini Terme

La nuova sede della Guardia di Finanza in Corso Roma a Montecatini Terme

La nuova sede della Guardia di Finanza in Corso Roma a Montecatini Terme

MONTECATINI TERME (Pt) – Guardia di Finanza in festa a Montecatini Terme per l’inaugurazione della nuova caserma della Compagnia delle Fiamme Gialle. Una moderna palazzina di circa 900 mq complessivi, in Corso Roma 26 nel centro cittadino. Tra pochi giorni vi si trasferiranno tutti i militari in servizio, che finora erano ospitati nella precedente e più piccola sede di via Balducci.

TAGLIO DEL NASTRO

Per la cerimonia del tradizionale «taglio del nastro» è arrivato da Roma il generale Giorgio Toschi, comandante generale della Guardia di Finanza. Un ufficiale che conosce bene il territorio della Toscana per esserne stato comandante regionale dal 2007 al 2010. Era accompagnato dai generali Edoardo Valente e Michele Carbone, rispettivamente comandante Interregionale e della Toscana, con il colonnello Francesco Tudisco, comandante provinciale di Pistoia.

Madrina d’eccezione dell’evento è stata la consorte del generale Toschi, la signora Orietta Giorgi, che ha tagliato il nastro tricolore tra gli applausi delle autorità civili e militari e del pubblico presente. Tra questi il prefetto di Pistoia Angelo Ciuni, la presidente della Corte d’Appello di Firenze Margherita Cassano, il procuratore generale Marcello Viola, il procuratore capo di Pistoia Paolo Canessa. Ad accogliere il generale Toschi e gli ospiti c’era il sindaco di Montecatini Terme Giuseppe Bellandi, che nel suo intervento di saluto ha sottolineato lo stretto legame tra la cittadinanza e i militari delle Fiamme Gialle, quotidianamente impegnati nella tutela della sicurezza economica della popolazione onesta.

NOVE COMUNI MONITORATI

Vicino a Bellandi i sindaci e i rappresentanti degli altri otto comuni, dove ha competenza territoriale la compagnia della Guardia di Finanza di Montecatini Terme, comandata dal maggiore Luigi De Gregorio: Monsummano Terme, Pieve a Nievole, Buggiano. Ponte Buggianese, Chiesina Uzzanese, Uzzano, Pescia, Massa e Cozzile. Presente anche una rappresentanza dell’Anfi, che ha donato al maggiore De Gregorio un crest dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia.

La nuova caserma è stata benedetta da monsignor Alberto Trampellini, vicario generale della diocesi di Pescia, insieme a monsignor Massimo Ammazzini, cappellano per la Toscana delle Fiamme Gialle, che al termine ha letto la preghiera del Finanziere.

L’INSIDIA DELLA CRIMINALITÀ ECONOMICA

Nel suo saluto il generale Toschi ha sottolineato la priorità della sicurezza e della libertà dei cittadini «messe quotidianamente a repentaglio da condotte di criminalità economico-finanziaria sempre più insidiose. Queste, oltre ad essere causa di rilevanti perdite di risorse per la collettività e di alterazione delle dinamiche di libera concorrenza, rappresentano gravi fattori di aumento delle diseguaglianze e rischiano di minare la giustizia sociale». Da qui il quotidiano e silenzioso lavoro quotidiano di tutti i finanzieri che – ha sottolineato il comandante generale – «attraverso il contrasto sistematico e deciso al riciclaggio, alla corruzione, agli sprechi di denaro pubblico, alle frodi fiscali più gravi e pericolose per gli interessi erariali, contribuiscono a recuperare risorse utili a garantire maggiori livelli di servizi per i cittadini».

FOTOGALLERY

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

Tags:

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare