Firenze, odore di gas in sala operatoria. Intervengono i Vigili del Fuoco

Controlli nella sala operatoria dello Iot a Firenze

Controlli nella sala operatoria dello Iot a Firenze

FIRENZE – Un insolito odore di gas in sala operatoria ha fatto scattare l’intervento dei Vigili del Fuoco a Firenze. È successo nel pomeriggio di giovedì 9 novembre poco prima delle 17 presso il Presidio Ospedaliero Firenze Centro Piero Palagi (già Iot) sul viale Michelangelo che confina con l’edificio dove ha sede il 118.

In una sala operatoria dell’ultimo piano i sanitari hanno sentito un particolare odore di gas di cui non riuscivano a capire la provenienza. Chiamati i Vigili del Fuoco, intervenuti con gli specialisti Nbcr (nucleare, biologico, chimico, radioattivo), sono stati fatti accertamenti nella struttura. Verifiche anche presso la sala operativa del 118.

A quanto si apprende sembra che tutto sia riconducibile a lavori in corso sul tetto dell’edificio. Non si esclude che l’utilizzo di bombole di gas per la posa di nuove guaine protettive possa aver temporaneamente generato questo insolito odore.

Nel frattempo la sala operatoria è stata chiusa, ma non sono segnalati disagi o spostamenti di pazienti.

 

Vigili del Fuoco nella centrale operativa del 118

Vigili del Fuoco nella centrale operativa del 118

 

Tags: ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare