Il valore dello scautismo nella società che cambia: un convegno a Firenze

mondo scout

FIRENZE – L’attualità dello scautismo a 110 anni dalle sue origini è il tema di un importante convegno in programma a Firenze. Si terrà sabato 11 novembre 2017 (via Faenza 48) promosso dal «Centro Studi ed Esperienze Scout Baden-Powell» e l’Università Telematica Pegaso.

«L’impatto educativo e sociale dello Scautismo nella comunità, nella persona e nell’accoglienza». Questo il tema del convegno sul quale si confronteranno esperti di pedagogia scout e docenti universitari, in un’analisi del mondo scout nella società in continuo cambiamento.

I contesti presi in esame – si legge in una nota – vanno «dalla realtà giovanile al mondo del lavoro, dalla globalizzazione ad una società pluriconfessionale e multietnica, dal rinnovamento della pedagogia allo scautismo di frontiere, in un contesto di disagio e marginalità».

I lavori saranno aperti alle 9 da Paolo Morini direttore dell’Università Telematica Pegaso, Sonia Mondin presidente del Masci (Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani) e Vittorio Pranzini, presidente del Centro Studi ed Esperienze Scout Baden-Powell. Tra gli interventi in programma quello di Fulvio Janovitz, presidente emerito dello stesso Centro Studi Baden-Powell, che parlerà sul tema: «Un incontro con lo scautismo. Dopo i lunghi anni delle leggi razziali vissuti da un bambino divenuto ragazzo, che ha trovato lo scautismo, per la vita».

Qui il programma completo del convegno di Firenze

 

 

Tags: ,

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare