Firenze, fermato l’autore di una rapina ad un’anziana sola in casa

L'uomo è stato bloccato dai Carabinieri in un bar di via Baracca non lontano dal luogo della rapina all'anziana donna

L’uomo è stato bloccato dai Carabinieri in un bar di via Baracca non lontano dal luogo della rapina all’anziana donna

FIRENZE – Fermato dai carabinieri il presunto autore di rapina e sequestro di persona ai danni di una pensionata di 80 anni. Si tratta di un pregiudicato romeno, Ionel Pencea, 48 anni, senza fissa dimora, già conosciuto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio.

Il fatto era avvenuto mercoledì 31 gennaio all’interno di un appartamento in viale Luigi Gori a Firenze, vicino a Peretola. L’uomo era entrato in casa dopo aver forzato una finestra posta al primo piano. Dopo aver minacciato e percosso la donna l’aveva costretta a consegnargli 150 euro in contanti, la fede nuziale, un anello antico e un paio di orecchini. Tutto quello che la donna aveva a portata di mano.

La vittima era stata trasportata all’ospedale di Careggi, dove era stata medicata per lesioni, trauma cranico e una contusione a un dito della mano sinistra. Ma soprattutto era stata vittima di tanta paura, qualcosa che non si medica al pronto soccorso.

Ionel Pencea (foto Carabinieri)

Ionel Pencea (foto Carabinieri)

Le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Firenze, sulla base anche dei rilievi della Sezione Investigazioni Scientifiche del comando provinciale, si sono indirizzate da subito su un gruppo di soggetti pluripregiudicati presenti in quella zona di ovest di Firenze. Ulteriori indagini presso i punti vendita «Compro oro» della città hanno permesso di rintracciare uno dei gioielli sottratti in modo violento all’anziana donna, che comunque aveva trovato la forza di descrivere minuziosamente ai militari dell’Arma. Si tratta di un anello, ereditato dalla madre ed incastonato di pietre. Il rapinatore l’aveva subito venduto due giorni dopo il colpo.

In meno di due settimane, al termine di un’attività investigativa coordinata dai pm Giuseppe Ledda e Angela Pietroiusti, i Carabinieri della Stazione Firenze Castello hanno identificato e fermato il presunto autore della rapina. Nella mattinata di martedì 13 i militari lo hanno individuato all’interno di un bar in via Baracca. Il Pencea si è dichiarato estraneo ai fatti che gli sono stati contestati, ma sulla base delle indagini e delle prove finora raccolte è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria, perché ritenuto responsabile di rapina e sequestro di persona. Per lui sono scattate le manette e aperti i cancelli del carcere di Sollicciano, in attesa dell’interrogatorio di garanzia.

 

 

 

 

Tags: , ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare