Alla stazione di Firenze SMN nuovi varchi di accesso per tutti i binari

I nuovi varchi di accesso ai binari della stazione di Firenze SMN

I nuovi varchi di accesso ai binari della stazione di Firenze SMN

FIRENZE – Nuovi varchi d’accesso ai binari della stazione di Firenze Santa Maria Novella sono stati aperti da venerdì 16 febbraio. Non sarà più possibile raggiungere nessun binario (dall’1A al 16) senza passare attraverso le nuove porte controllate da personale delle ferrovie a cui bisogna mostrare il biglietto del treno. Abbonati compresi.

Qualche problema in più per chi è abituato ad arrivare all’ultimo minuto in stazione (magari per colpa del traffico) e per chi sale in treno senza biglietto. Qualche problema in meno sul fronte della sicurezza, con una zona definitivamente chiusa a mendicanti o scippatori, da sempre frequentatori abituali dei marciapiedi delle stazioni ferroviarie. Nessun controllo al bagaglio (in Spagna ad esempio lo si fa da tempo, come negli aeroporti) ma un più attento vaglio dei viaggiatori in partenza e in arrivo, obbligati ad entrare ed uscire da quattro blocchi di porte. Che per brevità sono chiamate all’inglese «Gate», senza alcun rispetto per la lingua italiana. Chi non conosce l’inglese deve accontentarsi di seguire il segnale verde di accesso al varco o, ancora più facilmente, seguire la coda.

SOTTOPASSAGGIO

Un vantaggio arriva anche per i viaggiatori in transito, che per prendere una coincidenza non dovranno camminare (spesso correre) fino alla galleria di testa. Potranno attraversare il sottopassaggio a metà binario, che è stati finalmente riaperto dopo la chiusura imposta dai varchi provvisori installati da tempo all’inizio dei marciapiedi centrali.

BINARIO 16

Novità anche per chi, arrivando dal viale Filippo Strozzi/Piazzale Montelungo, utilizza abitualmente la rampa in fondo al binario 16 per accedere in stazione. È stato installato un varco (il «Gate E» sempre anglosassone) dove potranno passare sia chi è senza biglietto, sia chi ce l’ha. Gli addetti delle ferrovie indirizzeranno le persone con biglietto su un percorso a destra, lungo tutto l’attuale binario 16. Gli altri dovranno invece raggiungere l’esterno della stazione attraverso un nuovo tragitto che termina in via Valfonda, nei pressi di piazza Adua.

Chiusi definitivamente i doppi accessi, dall’esterno della stazione e dal binario 16, per due locali di ristorazione. In uno di questi si entra ora solo dall’interno della stazione. Nell’altro, il più penalizzato, solo dall’esterno.

EMERGENZE

Qualcuno osserva che i «gates» sono troppo bassi. Un’ambulanza non ci passa. Nessun problema. All’altezza del binario 5 e in testa al binario 1A ci sono due cancelli (tipo «porta carraia») che possono essere aperti in caso di emergenza. Ci passa anche un carro dei pompieri. Quello piccolo naturalmente.

 

 

 

Alla stazione di Siviglia in Spagna vengono controllati anche i bagagli dei viaggiatori

Alla stazione di Siviglia in Spagna vengono controllati anche i bagagli dei viaggiatori all’inizio di ogni binario

 

 

Tags: , ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare